Carnevale 2011: travestimenti utili contro le ansie

Le maschere e i travestimenti in occasione del Carnevale 2011 possono essere utili per combattere le ansie quotidiane, lasciando spazio a lati nascosti dell’Io e rafforzando l’autostima

da , il

    carnevale 2011 travestimenti ansie

    In occasione del Carnevale 2011 teniamo presente che i travestimenti sono utili contro le ansie quotidiane. Mettere una maschera può aiutare ad estraniarsi dallo stress, interpretando un altro ruolo e arricchendo in questo modo la nostra personalità di esperienze e nuove opportunità da valorizzare. Le tensioni si allentano e con esse anche le preoccupazioni.

    Anche se per Carnevale dobbiamo stare attenti al pericolo rappresentato da maschere e giochi pirotecnici, un innocuo travestimento non può che fare bene alla mente. Bisogna infatti non dimenticare che la nostra personalità presenta diverse sfaccettature, alcune delle quali non si esprimono nel modo in cui avviamo le nostre relazioni con gli altri. Travestirsi per Carnevale significa portare alla luce queste parti nascoste dell’Io. D’altronde anche l’inconscio condiziona il nostro benessere psicologico e ben venga, se attraverso una maschera possiamo fare una piccola incursione nella nostra interiorità non consapevole.

    L’ansia va sconfitta non avendone paura o mettendo in atto strategie utili a smorzare la tensione accumulata. In questo senso anche una semplice maschera di Carnevale può fare la propria parte. Lo psicanalista Augusto Iossa Fasano spiega:

    Per la psicanalisi scegliere un travestimento e prepararsi per la mascherata è un esercizio di creatività che dimostra la capacità di mettersi in gioco riconoscendo la complessità del proprio Io.

    Sono diversi gli effetti dell’ansia, che ad esempio non permette la concentrazione. Per questo è opportuno porre rimedio, anche con una maschera, liberando fantasia e immaginazione. Chi soffre di insicurezza e paure immotivate con i travestimenti di Carnevale può osare, rafforzando la propria autostima.