NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Carboidrati: evitarli prima dell’allenamento

Carboidrati: evitarli prima dell’allenamento

I carboidrati, se assunti prima di iniziare l'allenamento, provocano un calo generale delle forze e inoltre possono bloccare l'eliminazione dei grassi

da in Alimentazione, Benessere, Fitness, Integratori
Ultimo aggiornamento:

    carboidrati prima dopo allenamento

    Che il momento migliore per assumere i carboidrati fosse sùbito dopo l’allenamento è un fatto abbastanza noto, su cui concordano quasi tutti i nutrizionisti. Gli sportivi, infatti, è proprio al termine delle sessioni di training che ci danno dentro come cammelli, ingollando bevande energetiche. Ma prima dell’attività fisica è utile assumerli e in quale quantità? Come stanno le cose?

    Solitamente gli atleti, soprattutto quelli che praticano sport di potenza, consumano dai cinque agli otto pasti quotidiani (alcuni anche in numero maggiore), suddivisi in tanti spuntini complessi, ossia comprensivi di proteine, carboidrati e grassi. Perché si sostiene che mangiare frequentemente incrementa l’assorbimento dei nutrimenti e aiuta a preservare meglio sia la massa muscolare sia l’energia, anche quando si riduce l’apporto calorico.

    Prima di iniziare l’allenamento, però, secondo un esperto di nutrizione e fisiologia qual è Larry Krug, è preferibile che il pasto-spuntino apporti un bassissimo o nullo contenuto di carboidrati, ciò per evitare cali di forza.
    Secondo Krug, infatti, è opportuno evitare l’assunzione di una quantità elevata di carboidrati prima del workout, perché essa aumenta il rilascio di insulina (ormone), che a sua volta abbassa la glicemia provocando un senso di spossatezza e di conseguenza compromettendo l’intensità e l’efficienza dell’esercizio fisico.

    Inoltre, sostiene lo studioso americano, tale pratica è sconsigliata per chi vuole cesellare il proprio fisico, insomma per chi desidera addominali visibili, perché il rilascio d’insulina può inibire o rallentare l’eliminazione dei grassi.

    Fonte: Aceto C., Blitz anti-grassi, M&F, Weider Publishing LtD, ottobre 2004.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereFitnessIntegratori
    PIÙ POPOLARI