NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Capelli: sos di fine estate

Capelli: sos di fine estate

Lo sviluppo e la crescita di un capello sano sono fortemente condizionati da ciò a cui il capello stesso è sottoposto: acqua marina, cloro, sole, creme, colorazioni, sabbia, lavaggi frequenti, sono tutte condizioni che possono portare alla perdita di estetica e di salute del capello, ecco una serie di rimedi naturali per non dover affrontare il taglio

da in Benessere, Capelli, Estetica e trattamenti
Ultimo aggiornamento:

    Capelli

    I capelli in estate sono sottoposti a stress e a molti trattamenti che sono dannosi per la struttura del capello stesso: troppi lavaggi, l’acqua del mare, l’acqua delle piscine sono degli agenti fisici e chimici che intaccano la struttura del capello, la indeboliscono e in alcuni casi possono anche causare dei danni alla radice stessa del capello. Ma non siamo soli: in aiuto ci viene incontro la medicina naturale, che permette di aiutare il capello a tornare in salute senza dover ricorrere ai classici rimedi drastici del taglio della lunghezza e della maschera di ricostruzione dei bulbi. Vediamo come si potrebbe fare per rimediare alla perdita di struttura e di lucentezza del capello.

    Un buon aiuto viene ad esempio dall’olio di lino: serve per ridonare lucentezza al capello sfibrato e secco, viene usato per massaggi di alcuni minuti sul capo e sulla base del capello e poi va tolto con un velo ce shampoo, il risultato è garantito, si trova in commercio in erboristeria, dal parrucchiere o abbinato a prodotti per i capelli dedicati a chi soffre di secchezza e di fragilità.

    Un valido rimedio per l’eccesso di grasso e di sebo è il succo del limone, che viene usato come detergente prima della doccia, da lasciare agire per una decina di minuti. Il succo aiuta a sciogliere i depositi di grasso dei capelli e a ridonare al bulbo la capacità di sviluppare il capello senza costrizioni, aiuta a limitare lo sviluppo del capello sdoppiato.

    Per i capelli grassi può servire un buon impacco con un decotto al prezzemolo: acqua bollente e mezzo etto di prezzemolo filtrato serve per profumare il risciacquo del capello e per levare il grasso dalla lunghezza. Il capello torna così ad essere leggero e a assorbire la luce naturale del sole senza la pesantezza dell’unto naturale del capello, che in quantità troppo elevata lo soffoca.

    La propoli invece serve per addolcire il capello secco, lo rende altamente pettinabile epiù resistente, serve per rimediare ai lavaggi troppo frequenti e intensi e aiuta a migliorare la salute del cuoio capelluto nelle persone che soffrono di allergie, prurito e psoriasi.

    Infine non vanno sottovalutati i minerali naturali, in particolare lo zinco e il rame servono per migliorare l’equilibrio della struttura del capello, che si sviluppa dal bulbo, facendo in modo che cresca forte e pigmentato.

    Può essere un rimedio per limitare la crescita del capello bianco stimolandone la pigmentazione dalla prima formazione.

    Le immagini sono tratte dal sito internet di Asparrucchieri

    502

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCapelliEstetica e trattamenti
    PIÙ POPOLARI