Cannella: proprietà benefiche e controindicazioni

Cannella: proprietà benefiche e controindicazioni
da in Alimentazione, Mangiar Sano, Rimedi naturali, medicina-naturale
Ultimo aggiornamento: Domenica 10/04/2016 08:20

    cannella_proprieta_benefiche_controindicazioni

    La cannella ha molte proprietà, che la rendono in grado di apportare parecchi benefici al nostro organismo. Innanzi tutto la spezia si rivela un ottimo antiossidante ed è in grado di contrastare il colesterolo. Piuttosto conosciute sono le sue capacità antibatteriche e antisettiche. Studi condotti di recente dimostrano che sarebbe in grado di combattere il diabete. Inoltre può essere considerata un vero e proprio toccasana contro i problemi digestivi. In ogni caso bisogna fare attenzione alle controindicazioni, che riguardano soprattutto i possibili effetti irritanti dell’olio essenziale.

    Antiossidante naturale

    Fra le proprietà benefiche della cannella va annoverato il suo essere un efficace antiossidante naturale, in grado di stimolare la circolazione sanguigna e di svolgere un’azione contrastante nei confronti del colesterolo. Nello specifico implicati in questo sono i tannini contenuti nell’olio essenziale. I polifenoli che contiene sarebbero capaci di mettere in atto una funzione molto simile a quella dell’insulina. Proprio per questo è importante contro il diabete.

    Contro la fame nervosa

    Riesce a dare un senso di sazietà, il quale è ideale contro la fame nervosa. Per questi motivi può essere utilizzata come condimento su larga scala, nel caso si segua una dieta dimagrante.

    Proprietà antibatteriche

    Ha proprietà antibatteriche e antisettiche, in particolare a carico delle vie respiratorie, inoltre riesce a stimolare il sistema immunitario: ecco perché è un ottimo rimedio contro il raffreddore. La cannella agisce eliminando batteri e funghi. Ad esempio una ricerca compiuta in Germania ha messo in evidenza come riesca ad sopprimere l’Escherichia coli e la candida, la quale è responsabile di alcune infezioni a carico della vagina. Dopo aver ripulito per bene le ferite, le si può cospargere proprio con la cannella, usata come disinfettante.

    Aiuta la digestione

    Ha la capacità di favorire la scissione dei grassi, proprio per questo è essenziale per rendere più agevole il processo digestivo, alleviando gonfiore, tensione a livello dell’addome e flatulenza. Il tutto per mezzo della stimolazione della tripsina, un enzima che interviene nella digestione.

    Le controindicazioni

    Le controindicazioni della cannella sono legate per lo più ad un suo uso eccessivo. Bisogna, infatti, tenere conto del fatto che contiene, soprattutto nell’olio essenziale, la cumarina, una sostanza che può essere tossica per il fegato e per i reni. Per questa ragione è meglio evitare il consumo per i bambini al di sotto dei due anni. Se si utilizza l’olio essenziale sulla pelle, per alleviare dolori, crampi e tensione muscolare, si potrebbe incorrere in effetti irritanti, con la manifestazione di orticaria. Non andrebbe usata in gravidanza, in quanto può influire sullo sviluppo anomalo del feto. Inoltre non si deve dimenticare che ci potrebbero essere interazioni con alcuni farmaci, come i FANS e i medicinali gastrolesivi.

    572

    LEGGI ANCHE