Cancro utero: diagnosi precoce, con nuova ecografia a ultrasuoni

Cancro utero: diagnosi precoce, con nuova ecografia a ultrasuoni

Un nuovo test, un’ecografia che sfrutta le proprietà degli ultrasuoni, sarebbe in grado di garantire una diagnosi precoce del tumore all’utero: ecco la scoperta di un team di ricercatori inglesi

da in Ecografie, News Salute, Ricerca Medica, Salute Donna, Tumori, utero
Ultimo aggiornamento:

    Nuova ecografia a ultrasuoni per individuare il cancro all'utero

    Un nuovo esame in grado di garantire una diagnosi davvero precoce del tumore all’utero: ecco una delle scoperte più interessanti della ricerca oncologica. Un test innovativo, che in modo rapido, efficace e mini invasivo potrebbe rappresentare una vera svolta per scoprire la presenza di un cancro all’utero prima che si presentino eventuali sintomi.

    Il test che promette risultati unici è una speciale ecografia, sviluppata da un gruppo di scienziati britannici, ricercatori persso l’University College di Londra, e descritta dagli stessi studiosi d’oltremanica sulle pagine della prestigiosa rivista Lancet Oncology. Per la prima volta, basterebbe questa ecografia per individuare le lesioni cacerose anomale nell’utero delle pazienti che non lamentano disturbi particolari e che non hanno notato sintomi preoccupanti.

    La nuova frontiera della diagnosi precoce del cancro all’utero, che significa anche una maggiore possibilità di sopravvivenza: l’ecografia, che sfrutta le potenzialità degli ultrasuoni, potrebbe diventare il test utilizzato per lo screening di routine delle donne maggiormente predisposte all’insorgenza del tumore o considerate particolarmente a rischio.

    Questa particolare ecografia a ultrasuoni è in grado di misurare lo spessore dell’utero e, di conseguenza, di generare e riprodurre una fedele immagine della sua struttura. In questo modo, gli specialisti ottengono una rappresentazione nitida della situazione e hanno l’opportunità di individuare con precisione eventuali anomalie.


    La ricerca britannica ha coinvolto 96 donne, sottoponendole a questo esame strumentale, che si è dimostrato, nell’80% dei casi affidabile ed efficace come strumento di diagnosi precoce del tumore all’utero, prima della manifestazione di qualsiasi sintomo.

    342

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN EcografieNews SaluteRicerca MedicaSalute DonnaTumoriutero
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI