Prostata: per identificare le patologie attenzione al dosaggio del PSA

Prostata: per identificare le patologie attenzione al dosaggio del PSA

Un problema, particolarmente sentito negli Stati Uniti, per ora un po’ meno in Italia, è il controllo del PSA negli uomini appartenenti ad una fascia di età piuttosto che ad un’altra

da in Anziani, Cancro, In Evidenza, News Salute, Prostata, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    prostata patologie psa

    L’esame di routine, che viene sempre consigliato ed eseguito, agli uomini, per identificare delle patologie a carico della prostata, è il PSA. In particolar modo, per diagnosticare precocemente il cancro alla prostata, questo esame lo eseguono in tutte le fasce di età: compresi gli ultrasettantenni, ma anche ultraottantenni. Secondo uno studio statunitense, bisognerebbe, soprattutto, in questi due ultimi casi, fare attenzione a quest’esame.

    Infatti, non tutti gli esperti del campo sono d’accordo nel far eseguire il controllo del PSA, negli anziani con un’età superiore ai 70 anni. È una discussione, con pareri contrastanti alla quale si sta cercando un chiarimento. Proprio per questo, anche di recente è stato condotto uno studio, pubblicato sul Journal of Clinical Oncology, dove gli studiosi cercano delle risposte esaustive, alla domanda se far eseguire o no, questo esame, una volta superata una certa età. Il problema si pone, in quanto, un intervento alla prostata (sotto suggerimento di un valore negativo di PSA) su uomini di una certa età potrebbe causare non tanto dei benefici quanto dei danni.

    I risultati dello studio sono stati ottenuti facendo un censimento sanitario: su 100 uomini di età compresa tra i 50 ed i 54 anni, il 24% si sottopone all’esame del PSA; il 45,5% ha 70-74 anni, e addirittura il 24,6% ha oltre gli 80 anni. Questi sono dati da non sottovalutare, soprattutto per gli uomini cinquantenni. È necessario che i medici che prescrivono l’esame siano più selettivi, chiarendo anche i motivi. Questo è un problema, maggiormente sentito negli Stati Uniti, mentre non preoccupa più di tanto l’Italia. Infatti, secondo uno studio non recentissimo, circa il 31% degli uomini, con età superiore ai 18 anni si è sottoposto all’esame del PSA.

    333

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnzianiCancroIn EvidenzaNews SaluteProstataRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI