Caldo ed emorroidi: consigli per trovare sollievo

Caldo ed emorroidi: consigli per trovare sollievo

Caldo ed emorroidi: scopriamo alcuni consigli per trovare sollievo se il disturbo dovesse presentarsi durante la stagione estiva

da in A tutta natura, Caldo, Emorroidi
Ultimo aggiornamento:

    emorroidi-e-caldo

    Durante la stagione calda le emorroidi, cuscinetti artero-venosi del canale anale, sono più soggette a infiammazioni. Molteplici le cause: in primis il caldo che, aumentando la vasodilatazione, può causare ringonfiamento e conseguente irritazione dei vasi emorroidari. Sussistono poi cause indirette come la stitichezza, frequente specialmente in viaggio che, esercitando pressione su questi cuscinetti, tende a spingerli verso il basso. Non meno insidiosi, in tal senso, gli episodi diarroici reiterati nel tempo: le feci liquide, molto acide, irritano e infiammano le emorroidi provocando sintomi più o meno fastidiosi, dal dolore al sanguinamento fino al prolasso, ovvero il rilassamento del tessuto connettivo di sostegno.

    Stitichezza e diarrea sono solo alcune delle cause di infiammazione emorroidale, la comparsa del disturbo è, infatti, correlata a numerosi fattori, alcuni dei quali decisamente sottovalutati. In estate, rispetto al resto dell’anno, capita più spesso di partire per lunghi viaggi in automobile piuttosto che in moto ma, stare seduti nella stessa posizione per troppo tempo, comporta alcuni rischi. A risentirne negativamente è, innanzitutto, la circolazione sanguigna, con conseguente comparsa di coaguli nelle emorroidi e sanguinamento rettale. Come se ciò non bastasse, i sedili di auto e moto, eccessivamente caldi, possono contribuire alla comparsa di edemi, ovvero gonfiore, aggravando i sintomi associati alla patologia emorroidaria.

    Non meno insidiosi si rivelano alcuni tipi di sport tra cui la bicicletta, passatempo prediletto del periodo estivo: l’irritazione in questo caso è dovuta alla sollecitazione del pavimento pelvico.

    Se alcune attività fisiche come la bicicletta, l’equitazione e il sollevamento pesi sono altamente sconsigliate in caso di emorroidi, ve ne sono altre che aiutano a migliorare il tono muscolare della regione pelvica, rivelandosi utili sia a scopo preventivo che curativo: tra queste il jogging, la marcia e la ginnastica dolce. Altro aspetto importante l’alimentazione, che dovrebbe privilegiare cibi ricchi di fibre come frutta, verdura, cereali integrali nonché yogurt e alimenti con fermenti lattici vivi. Ovviamente il tutto associato ad assunzione di abbondante acqua, utile per ammorbidire ulteriormente le feci. Per lenire il fastidio si consiglia l’impiego di creme e gel lubrificanti a uso topico, in grado di favorire la riepitelizzazione di cute e mucose.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN A tutta naturaCaldoEmorroidi
    PIÙ POPOLARI