Cachi: proprietà terapeutiche e benefici

I cachi sono un frutto dolce e carnoso, tipico della stagione autunnale e quindi utile per affrontare con energia il passaggio stagionale e la stanchezza che può derivarne. Grazie alle sostanze contenute, questo frutto vanta interessanti proprietà terapeutiche tali da apportare diversi benefici in caso di specifici disturbi. Vediamo insieme quali.

da , il

    Cachi

    Le proprietà terapeutiche e i benefici dei cachi sono numerosi e tutti ottimi per la salute dell’organismo. Grazie al loro alto contenuto energetico, rappresentano da sempre il frutto ideale da consumare in autunno, quando ci si sente stanchi e spossati. A produrre questi dolci frutti è l’albero dei cachi, il Diospyros Kaki, che appartiene alla famiglia delle Ebenacee. Di provenienza asiatica, fu uno dei primi alberi a venir coltivato dall’uomo, perchè fonte di un ottimo legno e di foglie decorative. Proprio nel continente asiatico, molte di queste piante furono in grado di sopravvivere alla bomba atomica di Nagasaki, caratteristica che conferì loro il soprannome di “Alberi della Pace”. Ma le proprietà dei cachi non finiscono certo qui. Conosciamoli meglio.

    1. Donano energia

    Energizzante

    I cachi sono dei frutti ad alto potere energizzante perchè contengono cospicue quantità di zuccheri. Inoltre, se mangiati quando sono ben maturi apportano elevate quantità di vitamine A e C, e sali minerali, come potassio, manganese, fosforo, selenio, calcio, magnesio e sodio.

    Grazie a queste sostanze, i cachi sono considerati un ottimo modo per cominciare con energia la giornata, soprattutto in caso di bambini, anziani e atleti. Per ovvie ragioni però, il loro consumo è sconsigliato ai soggetti affetti da diabete e obesità.

    2. Rafforzano il sistema immunitario

    Sistema immunitario

    I cachi contengo un alto valore di Vitamina C in grado di potenziare le difese dell’organismo e rafforzare, dunque, il sistema immunitario contro le aggressioni di virus e batteri, riducendo i rischi di contrarre diverse affezioni stagionali, come nel caso del raffreddore.

    Tuttavia, è bene ricordare che la quantità di vitamine, sali minerali e zuccheri varia in base al grado di maturazione del frutto. Se poco maturo, infatti, il caco allappa, ovvero crea una particolare sensazione di bocca imapastata e legata. Questo è dovuto all’alta presenza di tannini, che va riducendosi con la progressiva maturazione del frutto.

    3. Migliorano la digestione e combattono la stitichezza

    Digestione

    I cachi sono in grado di migliorare la digestione e a combattere la stitichezza, grazie all’alto contenuto di fibre. Pertanto, possono essere definiti degli ottimi lassativi naturali, utili per liberare e pulire il colon e stimolare una corretta evacuazione.

    Tuttavia, anche se consigliati in caso di costipazione è necessario sapere che, se consumati poco maturi, essendo ricchi di tannini, svolgono un’azione contraria, quindi astringente.

    4. Vantano proprietà depurative e diuretiche

    Diuresi

    I cachi vantano delle notevoli proprietà depurative e diuretiche, in quanto per oltre l’80% del loro peso sono costituiti da acqua. È quindi un valido alleato nella lotta alla ritenzione idrica.

    Inoltre, queste caratteristiche vengono fornite anche dalla presenza del potassio, un minerale impegnato nell’equilibrio idrico dell’organismo e nell’eliminazione delle tossine tramite i reni.

    5. Contrastano stress, stanchezza e inappetenza

    Stress

    Oltre a produrre nuova energia, l’alto contenuto di zucchero del caco contrasta la stanchezza, che in autunno colpiscono su larga scala a causa del repentino cambio di stagione.

    Sono poi ideali nei periodi di inappetenza e stress psicofisico, grazie al gusto gradevole e dolce e al loro potere rimineralizzante.

    6. Prevengono le malattie cardiovascolari e controllano il colesterolo

    Cuore

    La presenza del potassio nei cachi aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari, perchè in grado di regolare in modo ottimale la pressione sanguigna rilassando i muscoli e dilatando i vasi.

    A questo proposito, il caco è anche un valido supporto nel controllo dei livelli di colesterolo, in quanto non contengono molti grassi e ne limitano l’assorbimento.

    Inoltre, per secoli, nella medicina tradizionale giapponese il succo e l’aceto estratti da questi frutti sono stati usati per abbassare la pressione sanguigna.

    7. Sono antinfiammatori, antiemorragici e antidolorifici

    Organi

    Le catechine che abbondano nei cachi conferiscono a questi frutti proprietà antinfiammatorie e antiemorragiche utili ad impedire il sanguinamento dei piccoli vasi sanguigni. Sono quindi consigliati anche in caso di anemia perchè migliorano l’assorbimento del ferro.

    Grazie a sali minerali come potassio, magnesio e zinco, i cachi sono ottimi per contrastare gli spasmi muscolari e i dolori mestruali. Per questo motivo sono sempre consigliati nelle diete di chi pratica dello sport.

    8. Proteggono gli occhi

    proprietà terapeutiche e benefici dei cachi

    I cachi sono ricchi di betacarotene, che aiuta a proteggere la salute degli occhi dai danni causati dalla luce solare e dallo sforzo giornaliero.

    In particolare, diversi studi hanno evidenziato che possono prevenire e ridurre i rischi di andare incontro alla degenerazione maculare e alla cataratta, due delle principali malattie che causano la cecità.

    9. Hanno proprietà antiossidanti e antitumorali

    proprietà terapeutiche e benefici dei cachi

    I cachi hanno proprietà antiossidanti e antitumorali, quindi contrastano gli effetti dannosi dei radicali liberi rallentando l’invecchiamento della pelle, proteggendo il DNA dal danno ossidativo e, cosa ancora più importante, riducendo il rischio di sviluppare patologie infiammatorie e tumorali.

    Nello specifico, tra gli antiossidanti contenuti nei cachi ci sono flavonoidi e polifenoli, tra cui l’acido betulinico e le proantocianidine che contrastano l’insorgenza di malattie croniche e la crescita di cellule cancerose nel corpo.

    10. Aiutano a dimagrire

    proprietà terapeutiche e benefici dei cachi

    Può sembrare strano visto l’alto contenuto di zuccheri, ma invece i cachi sono un grande alleato di coloro che vogliono dimagrire, specie se inseriti in una regolare dieta che prevede dell’attività fisica costante.

    L’alto contenuto di fibra, non solo regola la digestione, ma dona un maggiore senso di sazietà, con un basso apporto calorico, ovvero 70 Kcal su 100 g. Tuttavia, è consigliato assumerlo prima della sessione di un allenamento, per convertire lo zucchero nell’energia necessaria.