Cacao: nuovo studio ne conferma i benefici per il cuore

Cacao: nuovo studio ne conferma i benefici per il cuore

Uno studio conferma: i flavanoli presenti nel cacao (ma meno nel cioccolato, perchè la lavorazione li distrugge almeno in parte) sono benefici contro le malattie cardiovascolari, a detta degli esperti anche più del trattamento medico

da in Alimentazione, In Evidenza, Malattie, Malattie cardiovascolari, News Salute, Ricerca Medica, flavonoidi
Ultimo aggiornamento:

    Cacao amico del cuore

    Nuovi studi scientifici indicano nel cacao, o meglio nei flavanoli in esso contenuti, un prezioso alleato nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Così un alimento già molto apprezzato per le sue qualità organolettiche si conferma anche salutare.

    I flavanoli appartengono alla categoria dei flavonoidi, sostanze fitonutrienti presenti naturalmente nel cacao. Lo stesso però non si può dire del cioccolato: la lavorazione del cacao per ottenere il cioccolato, infatti, spesso distrugge questi composti, riducendone il contenuto. Ma sono proprio queste sostanze a garantire i benefici per il cuore e il sistema cardiovascolare.

    In uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica Journal of the American College of Cardiology”, due gruppi di soggetti, per 30 giorni, hanno assunto, rispettivamente, una bevanda ricca di flavanoli del cacao e una meno ricca. I risultati hanno evidenziato che il consumo quotidiano di flavanoli del cacao può arrivare a raddoppiare il numero delle cellule angiogeniche, cioè quelle cellule capaci di riparare e preservare i vasi sanguigni, favorendo una sana circolazione. Già un precedente studio aveva dimostrato che un aumento di queste cellule si associa a un minore rischio di morte per disturbi cardiovascolari.

    Ma i benefici dei flavanoli del cacao non finiscono qui: lo studio ha evidenziato un aumento del 47% della funzionalità dei vasi sanguigni anche negli adulti con malattie cardiovascolari gravi e sotto terapia, oltre a ridurre significativamente i valori della pressione sanguigna. “Non capita spesso di riuscire ad identificare un composto alimentare naturale che risulta avere effetti benefici migliori di un trattamento medico” ha dichiarato Carl Keen, professore di nutrizione e medicina interna presso la University of California-Davis e uno degli autori dello studio.

    “E forse ancora più importante, abbiamo scoperto per la prima volta che i flavanoli del cacao potrebbero anche far muovere direttamente cellule importanti in grado di riparare vasi sanguigni danneggiati. I benefici sono sostanziali, senza alcun effetto avverso rilevato”, ha aggiunto l’altro autore dello studio Christian Heiss, della Heinrich-Heine University. Secondo gli esperti si tratta di effetti che non dipendono dalle qualità antiossidanti genericamente riferite ai flavanoli, prospettando future applicazioni non solo preventive, ma anche in caso di complicazioni vascolari legate all’età o al diabete.

    441

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneIn EvidenzaMalattieMalattie cardiovascolariNews SaluteRicerca Medicaflavonoidi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI