Burro di karité: le proprietà e gli utilizzi per pelle e capelli

Burro di karité: le proprietà e gli utilizzi per pelle e capelli
da in Capelli, Corpo, Pelle
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/11/2016 07:07

    Burro di karité

    Il burro di karité vanta numerose proprietà benefiche per la salute del corpo e gli utilizzi per pelle e capelli sono davvero molteplici. Il burro di karité è una sostanza ricavata dai semi della Vitellaria Paradoxa, una pianta africana della famiglia delle Sapotaceae particolarmente diffusa in Africa: i semi di questa pianta sono chiamati, a volte, anche “noci di karité”. La sostanza burrosa ricavata dai semi di questa pianta possiede diverse caratteristiche, che le consentono di essere utilizzata egregiamente nella cosmesi: spesso è, infatti, un ingrediente di creme di bellezza e non solo. Quali sono, quindi, i benefici del burro di karité? Scopriamo di più in merito.

    Capelli

    Il burro di karité può essere utilizzato per effettuare una maschera per capelli: se avete dei capelli secchi, potete ricorrere a una maschera da applicare sui capelli asciutti e da lasciare in posa per circa un’ora, prima di lavarli. In alternativa, per un risultato ancora più soddisfacente, potete applicare il burro di karité sui capelli da avvolgere, successivamente, in un asciugamano caldo e con il quale dormire: il giorno dopo, potrete lavare i capelli, normalmente. Questa maschera vi aiuterà, inoltre, a combattere le infiammazioni del cuoio capelluto come la psoriasi, per cui esistono diversi rimedi.

    Viso

    Grazie al burro di karité, potreste ricorrere anche a una maschera per il viso: prendete un cucchiaio di burro di karité e ammorbiditelo tra le mani per, poi, applicarlo sul viso pulito e da lasciare in posa per una quindicina di minuti, prima di rimuovere con un panno umido e morbido. Il burro di karité è, inoltre, ottimo come base levigatrice prima del make-up.

    Sole

    Il burro di karité è indicato anche come crema doposole: si tratta, infatti, di una crema estremamente nutriente e ideale da utilizzare come doposole, in quanto contrasta la disidratazione della pelle e l’invecchiamento cellulare, fornendo idratazione e nutrimento, oltre alla protezione nei confronti delle radiazioni solari.

    Crema viso

    Il burro di karité può, dunque, essere utilizzato anche come crema antirughe, in quanto aiuta la rigenerazione cutanea: le donne africane utilizzano questo rimedio naturale per mantenere la pelle morbida e giovane, grazie alle proprietà antiossidanti – per merito delle vitamine A, D ed E – in grado di proteggere la pelle dall’azione dei radicali liberi.

    Crema corpo

    Il burro di karité è indicato anche come crema per effettuare massaggi alle gambe e alle mani. Come fare? Ammorbidite un cucchiaio di burro di karité e usatelo per massaggiare le gambe, facendo degli ampi movimenti che possano stimolare la circolazione. Allo stesso modo, potete usarla per la schiena, per i piedi e per il resto del corpo per un massaggio rilassante e rigenerante, che dia morbidezza e sollievo alle parti interessate: il burro di karité può, infatti, sostituire la crema idratante per il corpo.

    Labbra

    Il burro di karité può essere utilizzato contro le screpolature, ad esempio quelle del naso: durante l’autunno e l’inverno non è, infatti, raro prendere un brutto raffreddore, ad esempio, che possa rovinare il naso. Il burro di karité dà sollievo in questo e altri casi simili: può, infatti, essere indicato anche come burrocacao per le labbra screpolate senza alcun tipo di problema, in quanto è anche commestibile. Il burro di karité è in grado di proteggere la pelle dagli agenti esterni, come il freddo e il vento, grazie alle sue proprietà filmanti, filtranti ed emollienti.

    Depilazione gambe

    Allo stesso modo, il burro di karité può essere utilizzato contro gli arrossamenti e per la pelle delicata: ad esempio, potreste ricorrere a questa sostanza per trattare eventuali arrossamenti, anche nei bambini. Il burro di karité è un cosmetico naturale adatto anche contro gli arrossamenti provocati dalla depilazione.

    Unghie

    Il burro di karité è indicato anche come trattamento per le unghie, specialmente quelle deboli che tendono a sfaldarsi: fate sciogliere una noce di burro di karité a bagnomaria, a fuoco lento e aggiungete del succo di limone; successivamente, mescolate tutto e, quando il composto sarà tiepido, immergete le dita al suo interno per circa cinque minuti.

    Massaggi

    Il burro di karité vanta, inoltre, proprietà cicatrizzanti e lenitive del dolore: è possibile, quindi, usarlo contro scottature, dolori articolari e muscolari, contusioni, irritazioni, eruzioni cutanee, punture di insetti, prurito, smagliature – per cui esistono diversi rimedi - e via dicendo. Come fare? Applicatelo e massaggiatelo sulle parti interessate dal problema.

    Profumo

    Infine, il burro di karité può essere utilizzato per aumentare la durata del profumo. Come? Applicatelo sulla pelle dopo la doccia o il bagno e il profumo durerà più a lungo.

    1288

    LEGGI ANCHE