Birra: sicuri che non faccia ingrassare?

Birra: sicuri che non faccia ingrassare?

Del resto la birra è se non la prima può essere ammessa di diritto fra le prime bevande che l’uomo s’è fabbricato fin dalla notte dei tempi, fra l’altro, alcol a parte, gli ingredienti della birra per lo più sono tutti naturali, zuccheri, malto, orzo, frumento, luppolo, mais a seconda della localizzazione geografica dove tale bevanda viene preparata lo dimostrerebbe

da in Acido Folico, Alcool, Alimentazione, Calorie, Dieta, Vitamina B
Ultimo aggiornamento:

    Birra

    Un tempo si diceva che chi la beveva campava cent’anni, adesso che al secolo di vita ci si può arrivare più facilmente pensare di bere birra per vivere cent’anni sembra davvero riduttivo, ma una cosa parrebbe certa, la birra, nelle giuste dosi può anche far bene alla salute.

    Del resto la birra è se non la prima può essere ammessa di diritto fra le prime bevande che l’uomo s’è fabbricato fin dalla notte dei tempi, fra l’altro, alcol a parte, gli ingredienti della birra per lo più sono tutti naturali, zuccheri, malto, orzo, frumento, luppolo, mais a seconda della localizzazione geografica dove tale bevanda viene preparata lo dimostrerebbe. La stessa fermentazione alcolica si deve ai ceppi di Saccharomyces cerevisiae o Saccharomyces carlsbergensis che derivano dall’amido.

    Resterebbe da capire se, alla luce di tutto ciò, soprattutto d’estate quando la sera accaldati ci abbandoniamo estasiati ad una birra fresca, alla fine dovremo tenere conto dell’apporto calorico della bevanda potendo essa incidere negativamente sulla dieta o se possiamo assolverci sapendo che la birra, se bevuta nelle giuste dosi, non fa ingrassare per nulla.


    In effetti se non fosse per quella quota di alcol che a vario titolo contraddistingue le varie birre al mondo, la quantità di calorie apportate con questa bevanda non sarebbero tali da farci allarmare, anzi, l’apporto di vitamine del Gruppo B e dello stesso acido folico dovrebbero addirittura farci propendere per l’uso della bevanda che apporta mediamente meno di un centinaio di calorie a bicchiere.

    Ma non scordiamoci che tale drink non può essere un sostituto dell’acqua, soprattutto d’estate, per smorzare l’immancabile senso di sete. Infatti, anche per la birra vale quello che dovrebbe valere per ogni altra sostanza alcolica; in piccole quantità, come visto, può far bene, in porzioni “ industriali “ può fare molto male, primo perché ci si ubriaca anche con questa bevanda, secondo perché essendo a base di alcol rappresenta per il fegato uno stress da non sottovalutare soprattutto da parte di coloro che sono già affetti da malattie a quest’organo per i quali essendo del tutto bandito l’alcol dovranno dire addio anche alla birra.

    485

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Acido FolicoAlcoolAlimentazioneCalorieDietaVitamina B
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI