Birra e musica: un binomio direttamente proporzionale

Birra e musica: un binomio direttamente proporzionale

Bere birra con la musica alta porta a godersi meno la bibita e a consumarne di piu', il risultato in una ricerca presentata oggi al mondo intero

da in Alimentazione, Benessere, psicologia-di-gruppo
Ultimo aggiornamento:

    Birra

    Piu’ musica c’e’ e piu’ si beve, ma sara’ vero? A sostenere questa tesi e’ uno studio, che ha dimostrato come gli avventori dei pub, se la musica e’ ad alto volume, perdono la concezione della misura e bevono a sorsi piu’ copiosi e in meno tempo, col risultato di consumare piu’ sostanza alcolica.

    Lo studio e’ francese, e si basa su osservazioni di fatto, ovvero pub con piu’ musica vuol dire piu’ consumo, un binomio che i gestori dei locali, un po’ per se stessi e un po’ per far piacere ai clienti che gradiscono cosi’, mettono puntualmente in pratica.

    Eppure a volte potrebbe essere anche una coincidenza: stare in compagnia porta sicuramente a bere meglio e a bere bene, ma di fatto anche la fisica e la natura dell’istinto umano fanno la loro parte.

    Il bollettino e’ stato pubblicato in “Alcoholism: Clinical & Experimental Research” (Alcolismo: Ricerca clinica e sperimentale, sarebbe un bollettino tematico) che indica come il volume della musica porti istintivamente a consumare di piu’.

    Il gruppo ha messo insieme vari esperimenti di osservazione, da tutti questi e’ emerso come i clienti, con la musica ad alto volume, riescono a finire un bicchiere anche tre minuti prima che in un pub piu’ tranquillo.

    Tre sabato sera in due diversi locali, cosi’ e’ stata fatta l’osservazione, senza dire alla gente di essere osservata, e’ stata tenuta la nota delle consumazioni nei momenti di musica alta e di musica meno alta, e la conferma dei dati e’ arrivata puntuale.

    Data l’esiguita’ delle esperienze non si puo’ ancora farne una tesi, ma un buon punto di partenza per indagare che cosa succede all’organismo quando e’ distratto dalla musica ad alto volume si’. L’aumento osservato e’ di circa una consumazione in piu’per persona, con una velocita’ di tre minuti meno circa.

    Probabilmente l’alto volume incide anche sul fatto che non si sa che cosa fare, con un bicchiere in mano, in un locale dove e’ difficile parlare, di conseguenza viene piu’ comodo consumare e bere, mentre si ascolta la musica e si guarda la gente che passa.

    Questa tesi potrebbe essere la conferma piu’ plausibile di quanto sopra sostenuto.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenesserepsicologia-di-gruppo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI