Bicarbonato: usi e benefici per la salute e la bellezza

Il bicarbonato ha molti usi e apporta diversi benefici per la salute e la bellezza. E’ alcalinizzante, può pulire i denti e consente di realizzare scrub per il viso e per il corpo.

da , il

    bicarbonato usi benefici salute bellezza

    Bicarbonato: quali gli usi e i benefici per la salute e la bellezza? Il bicarbonato di sodio, di solito, viene utilizzato per digerire, in quanto facilita la digestione. Ci sono, comunque, degli utilizzi alternativi, che lo descrivono come un prodotto molto efficace per l’igiene, ma anche in molte situazioni che possiamo sfruttare a vantaggio del nostro benessere. E’ adatto per la pulizia delle mani, per lo shampoo, per pulire gli elettrodomestici, ha un effetto deodorante, si può utilizzare come collutorio e come dentifricio per la pulizia dei denti. Inoltre, avendo proprietà esfolianti, lo si può usare anche per lo scrub del viso e del corpo. Vediamo insieme tutti i benefici che è in grado di apportare.

    Per la salute

    Il bicarbonato è un digestivo antiacido. Di solito lo si prende insieme al limone, dalle innumerevoli proprietà benefiche, per evitare i gonfiori e per essere aiutati nella digestione. Ma questo è soltanto l’uso più semplice e più comunemente conosciuto di questa sostanza. Essa è, infatti, una valida alleata per tutto ciò che riguarda l’igiene personale e in particolare per la pulizia dei denti. Possiamo utilizzare il bicarbonato come dentifricio, magari con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di menta. E’ possibile utilizzarlo anche come collutorio: se lo sciogliamo in mezzo bicchiere d’acqua, possiamo risciacquarci la bocca e aiuta a sconfiggere l’alito cattivo. Inoltre con esso possiamo pulire fino in fondo le dentiere e gli apparecchi per i denti. E’ ottimo anche contro le punture degli insetti e le irritazioni. In questi casi basterà mescolarlo con un po’ d’acqua, per ricavarne un amalgama da applicare sulla pelle. Si può fare anche una pomata per le scottature con il bicarbonato. Lo possiamo utilizzare per la pulizia delle mani, specialmente se sono molto sporche o presentano cattivi odori. Serve anche come pediluvio rilassante. Inoltre possiamo fare dei suffumigi per decongestionare le vie respiratorie, nel caso in cui siamo colpiti dal raffreddore. Se facciamo sport, possiamo bere degli integratori di bicarbonato di sodio con l’acqua, che ci aiutano a rimediare all’accumulo di acido lattico e a migliorare le nostre prestazioni.

    Per la bellezza

    Possiamo utilizzare il bicarbonato per lo scrub del viso e del corpo. Unendolo all’acqua, difatti, si può ottenere un ottimo esfoliante: lo si deve massaggiare sulla pelle e poi si risciacqua con acqua tiepida. Può servire anche da aggiungere allo shampoo, per eliminare i residui di calcare dai capelli e per renderli piuttosto morbidi. Inoltre si può ottenere una pasta da strofinare sui talloni e sulle zone ruvide, per ammorbidirle. Non dimentichiamo gli effetti deodoranti del bicarbonato. Possiamo ottenere un prodotto liquido, sciogliendone 2 cucchiaini in un bicchiere d’acqua, lasciando riposare per 24 ore, per poi trasferire il tutto in un contenitore spray.

    Bicarbonato mescolato al limone

    E’ noto il bicarbonato come uno dei più potenti alcalinizzanti e ultimamente si sono diffuse anche delle teorie, secondo le quali proprio questa sostanza mescolata al limone potrebbe essere una valida “terapia” da applicare contro le cellule tumorali. Queste ultime vivono in un ambiente acido, mentre quelle sane di solito si trovano in un contesto alcalino. Secondo Otto Heinrich Warburg, premio Nobel nel 1931, il cancro non sarebbe altro che un meccanismo di difesa che alcune cellule del corpo adottano, per sopravvivere in un ambiente privo di ossigeno e di caratteristiche alcaline. Sulla scia di questa teoria, ci sono anche degli studiosi che propongono una cura a base di bicarbonato di sodio e limone, per contrastare i tumori. La loro teoria consisterebbe nel fatto che questo sistema è molto utile, economico ed eviterebbe gli effetti devastanti della chemioterapia. Ma bisogna fare molta attenzione, perché la questione è molto dibattuta, non sembrano esserci ricerche scientifiche valide, anche se negli ultimi tempi si sta discutendo molto di questa possibilità: mezzo litro di acqua, succo di 3 limoni, un cucchiaino di bicarbonato di sodio da prendere a stomaco vuoto al mattino o da suddividere in 2 volte durante la giornata. Il dibattito è molto intenso, perché una scoperta del genere sarebbe davvero rivoluzionaria, ma dobbiamo dare credito ai dati della scienza, che per il momento sono restii a confermare una tale ipotesi.