Berberina: tutte le proprietà benefiche

Berberina: tutte le proprietà benefiche
da in A tutta natura, Rimedi naturali

    berberina

    Alcaloide della famiglia delle Berberidacee, la berberina è nota fin dall’antichità per le sue innumerevoli proprietà benefiche, confermate oggi dalla ricerca scientifica. Ed ecco spiegato il motivo del suo successo come rimedio naturale contro disturbi di varia natura, in primis l’accumulo di grasso. Non a caso la berberina viene consigliata in caso di sindrome metabolica, situazione clinica che insorge laddove si verifichi una perdita di sensibilità dei tessuti all’insulina, molecola implicata nella regolazione del metabolismo, favorendo, per l’appunto, l’accumulo di grasso addominale. In questi casi la berberina agisce riducendo i livelli di colesterolo cattivo, contrastando l’accumulo di lipidi nel sangue e le alterazioni glicemiche. Ma i suoi effetti benefici non si esauriscono qui: se da un lato ci aiuta a mantenere sotto controllo la fame nervosa, dall’altro favorisce il movimento muscolare agevolando l’organismo, nel suo complesso, a preservarsi in salute.

    Agendo sul cosiddetto colesterolo cattivo, contrastando le alterazioni glicemiche e aiutando l’organismo a evitare l’accumulo di lipidi nel sangue, la berberina svolge un ruolo di primo piano nella prevenzione della cosiddetta sindrome metabolica o sindrome da insulino-resistenza. Patologia particolarmente insidiosa, implicata spesso nello sviluppo delle malattie cardiovascolari.

    La fame nervosa è un disturbo di tipo emozionale che colpisce un numero crescente di persone. Nonostante le cause vadano rintracciate nei trascorsi psicologici di ciascuno, esistono rimedi che contribuiscono ad allentarla, tra questi il principio attivo della berberina. Essa agisce stimolando la produzione della cosiddetta OEA, sostanza lipidica che influenza la zona cerebrale adibita al controllo della fame.

    Premesso che è l’esercizio fisico a fare la differenza quando si parla di movimento muscolare, gli integratori alla berberina contribuiscono a stimolarlo andando ad agire, in qualità di inibitori, sul cosiddetto enzima acetilcolinesterasi.

    Essendo dotata di proprietà antimicrobiche e antisecretive ascrittele, ben note alla medicina ayurvedica e cinese, la berberina si rivela utile per contrastare disturbi gastrointestinali e infezioni batteriche di varia natura: diarrea, candida, vibrio colera, giardia lamblia e via dicendo. Contenuto di informazione pubblicitaria

    462

    LEGGI ANCHE