Bellezza: le donne ammettono i ritocchi

Bellezza: le donne ammettono i ritocchi

Le donne che fanno ricorso alla chirurgia estetica sono pronte a rivelarlo senza troppe reticenze

da in Corpo, Interventi Chirurgici, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    chirurgia

    La chirurgia estetica rappresenta un vero e proprio toccasana per molte donne e anche er molti uomini che decidono di ricorrere a qualche ritocco al proprio corpo per apparire più giovani o per sentirsi più in pace con se stessi. D’altronde non è solo un fatto esteriore. Eliminare un difetto fisico o smorzarlo incide notevolmente anche sulla psiche.

    La chirurgia estetica può contribuire in maniera determinante a fare in modo che ci si senta più sicuri di sé e questo ha un peso da non trascurare soprattutto nell’ambito delle relazioni sociali, che diventano più ricche di possibilità. Ma se spesso in passato le donne sembravano vergognarsi ad ammettere di essere ricorse al tocco del chirurgo, la situazione oggi sembra essere cambiata.

    Una recente indagine che è stata presentata al Villa Borghese Institute di Roma ha infatti messo in evidenza che una donna su sei ricorre alla chirurgia estetica ed è pronta tranquillamente a rivelarlo agli altri. Niente più tabù legati ad una pratica che ormai sembra essersi affermata come una importante tendenza sociale.

    Le donne che scelgono di tacere al riguardo sono solo due su tre su 100 soggetti presi in considerazione fra i 18 e i 60 anni di età. D’altronde non c’è niente di male approfittare dei mezzi che i progressi della scienza sono in grado di mettere a disposizione, anche perchè sempre più spesso le motivazioni che spingono ad intervenire sul proprio corpo non sono legate solo alle insicurezze personali, ma a più esplicite ragioni di carriera.

    Il vero problema in fin dei conti è sempre quello di stare bene con se stessi, accettandosi e non vergognandosi neppure di voler restare giovani a tutti i costi.

    Solo in questo modo si può costruire un rapporto fiducioso con la propria interiorità.

    Immagine tratta da: orioneye.com

    356

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CorpoInterventi ChirurgiciPrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI