NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Bassa statura: intervenendo subito si potrebbe migliorare il problema

Bassa statura: intervenendo subito si potrebbe migliorare il problema

La bassa statura ed una lenta crescita può essere dovuta sia a caratteristiche familiari sia a problemi ormonali

da in Bambini, News Salute, Ormoni, Ricerca Medica, Risonanza magnetica, Ipofisi
Ultimo aggiornamento:

    bassa statura problema

    La bassa statura e una crescita lenta potrebbero essere migliorati se si intervenisse tempestivamente. Queste caratteristiche sono proprie sia delle persone sane che di quelle affette da patologie o alterazioni ormonali, oltre che per fattori genetici e familiari. È anche vero che bisognerebbe sapere e identificare il motivo di una statura bassa già nei primi anni di vita in modo tale che si possa rimediare o comunque migliorare la situazione futura.

    Le specialiste nel campo, le dottoresse Laura De Marinis, endocrinologa, e Aurora Rossodivita, pediatra, hanno presentato, durante il Meeting ”Ipofisi, crescita e dintorni”, che si e’ tenuto qualche giorno fa presso l’Universita’ Cattolica di Roma, (organizzato dall’Unita’ Operativa di Patologia Ipotalamo – Ipofisaria del Gemelli, dall’Associazione culturale pediatri Lazio (ACP), dalla Federazione Italiana Medici Pediatri di Roma e dall’Asl Rm E), il loro parere scientifico nei confronti di una bassa statura e di una crescita lenta. Secondo le dottoresse intervenendo tempestivamente sui bambini, la cui altezza sarebbe la conseguenza di alterazioni ormonali, riferendosi a dei centri specializzati nell’uso dell’ormone GH, si possono ottenere dei riscontri positivi.

    Perché somministrare questo ormone? Il GH o ormone della crescita entra in gioco in situazioni di questo genere dovuto ad una sua carenza. Per confermare il deficit dell’ormone della crescita può essere valutata la funzionalità dell’ipofisi, attraverso alcuni test e tramite esami diagnostici specifici, come la risonanza magnetica. Inoltre, è necessario fare una diagnosi completa della situazione fisica del bambino, quindi è necessaria un’accurata storia clinica, valutare la statura in base all’età e ad uno specifico quadro familiare, ed eseguire dei semplici esami diagnostici.

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniNews SaluteOrmoniRicerca MedicaRisonanza magneticaIpofisi
    PIÙ POPOLARI