Bambini: un concerto per far conoscere la sindrome di Williams

Il 5 gennaio scorso, si è svolta nell'abbazia della Madonna della Scala, di Foggia, una serata musicale per sensibilizzare e far conoscere al pubblico la Sindrome di Williams

da , il

    sindrome williams bambini

    Il 5 gennaio scorso, si è tenuto presso l’abbazia della Madonna della Scala, di Foggia, un concerto per far conoscere e sensibilizzare le persone nei confronti della Sindrome di Williams. Durante tutta la manifestazione musicale, sono stati presentati dei bellissimi brani, di ogni genere: dalla musica sacra al gospel. Vari artisti si sono esibiti, davanti a rappresentanti politici e militari, che hanno contribuito a rendere questo concerto di beneficenza un vero aiuto per l’associazione (AISW) che si occupa della malattia.

    La Sindrome di Williams, è una malattia rara, congenita e non familiare, che colpisce una certa percentuale di bambini (in Italia un caso ogni 20.000 nati). La patologia provoca una serie di complicazioni a carico di vari organi, soprattutto, a livello cerebrale, causando delle problematiche nello svolgere le normali attività quotidiane: come attraversare la strada. Il quadro clinico di tale sindrome è caratterizzato da una stenosi aortica (restringimento del diametro dell’aorta) sopravalvolare, ritardo mentale, invecchiamento precoce, con segni a livello del volto.

    Durante la serata, ha avuto notevole importanza la presenza e il contributo del consigliere del Pdl Paolo Conforti, e di tutta la cittadinanza nocese, che ha espresso un importante solidarietà nei confronti dei bambini affetti dalla Sindrome di Williams. La malattia non è ancora totalmente conosciuta, e non da tutti discussa, da qui anche la necessità e l’importanza del concerto organizzato presso l’abbazia della Madonna della Scala, di Foggia.