Bambini: giochi pericolosi ritirati dal commercio

Bambini: giochi pericolosi ritirati dal commercio

Il ritiro di tale inquietante gioco per bambini, segue un altro importante ritiro dal commercio, quello delle figurine puzzolenti, anch’esse prima attenzionate e poi ritirate dal commercio da quando si era visto che tali figurine causavano intenso bruciore agli occhi e alla gola se avvicinate alle mucose

da in Apparato respiratorio, Bambini, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Skifidol lime

    C’era sicuramente più poesia quando i bambini giocavano con le intramontabili macchinine mimando scene reali di ingorghi automobilistici, stessa cosa avveniva con le figurine, scambiate sulle scale della scuola e raccolte in album che, per la verità, era un problema completare. Ma oggi, a parte videogiochi e giocatoli sofisticati hi-tech, i bambini si sono adattati a giochi con prodotti che a prima vista fanno davvero… schifo.

    Un esempio in tal senso ci viene dallo Skifidol Lime, una specie di gelatina per di più maleodorante venduta sotto forma di barattoli e dalle qualità davvero stravaganti, visto che non si capisce bene cosa mai un bambino dovrebbe farci con una sostanza informe e sgradevole del genere. Ma non è solo questo il limite di tale gelatina, c’è dell’altro, secondo il Ministero della Salute tale gelatina sarebbe pure tossica, al punto che è stato dato mandato ai Carabinieri di Nas di ritirarla dal commercio perché ritenuta dannosa al sistema respiratorio del bambino.

    Il ritiro di tale inquietante gioco per bambini, segue un altro importante ritiro dal commercio, quello delle figurine puzzolenti, anch’esse prima attenzionate e poi ritirate dal commercio da quando si era visto che tali figurine causavano intenso bruciore agli occhi e alla gola se avvicinate alle mucose.

    E, tornando alla gelatina citata, che dire del fatto che questa gelatina possa essere ingerita dai bambini stante la struttura viscosa che potrebbe persino arrecare al piccolo veri e propri stati di soffocamento.


    Eppure la Legge, dopo i primi sequestri, ha dato ragione al produttore e alla fine di un processo che ha visto associazioni Consumatori e famiglie contro lo Skifidol slime a causa degli effetti nocivi ricordati, è stato deciso di non procedere più al ritiro del gioco in quanto la dicitura apposta nella confezione era più che sufficiente sulla necessità di non destinare il prodotto a bambini al di sotto dei tre anni; si può dire che una simile avvertenza possa bastare da sola?

    Sicuramente no e ci conforta sapere che è dei giorni scorsi la notizia secondo la quale finalmente a seguito di un’indagine approfondita sul prodotto, si sarebbe deciso di toglierlo definitivamente dal commercio procedendo alla distruzione di tutto il materiale sequestrato.

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Apparato respiratorioBambiniNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI