Bambini e Natale: solo giochi sicuri, consigli degli esperti

Bambini e Natale: solo giochi sicuri, consigli degli esperti

Sotto l’albero di Natale si possono nascondere pericoli inaspettati per la salute dei bimbi: è fondamentale scegliere bene i giocattoli, con un occhio di riguardo alla sicurezza

da in Bambini, Benessere, Natale in salute, News Salute, Traumi
Ultimo aggiornamento:

    A Natale, solo giocattoli sicuri

    Per Natale? Solo giocattoli sicuri: indovinare i gusti dei piccoli, scegliendo il regalo perfetto da mettere sotto l’albero di Natale, è questione di fortuna e della giusta “soffiata”, ma fare una scelta davvero oculata, prestando particolare attenzione alla sicurezza dei bimbi, è fondamentale. Infatti, con le festività natalizie alle porte, gli esperti ricordano che il primo aspetto da non trascurare è quello della sicurezza dei giocattoli.

    Meglio preferire un regalo meno pretenzioso, diminuire il numero di pacchetti e pacchettini sotto l’abete natalizio, per tenere sotto controllo la spesa, ma non lasciarsi tentare da prezzi troppo vantaggiosi, che rischiano di significare sconti pericolosi in termini di sicurezza e affidabilità del giocattolo. Regali sicuri a Natale per i bambini, perché, il rischio, comprando giocattoli contraffatti o non provvisti di tutte le certificazioni e autorizzazioni di sicurezza, è di nuocere gravemente alla salute del piccolo.

    Piccoli e grandi pericoli, che a Natale, con la quantità di merce più o meno sicura immessa sul mercato e la corsa agli acquisti, sono davvero dietro l’angolo. Inalazione di sostanze pericolose, ingestione di piccoli oggetti o componenti di giocattoli non a norma, reazioni allergiche anche serie a materiali, vernici o coloranti: i giocattoli, se non vengono scelti con cura, controllandone l’aderenza alle normative vigenti, possono trasformarsi in vere e proprie armi, pericolosi nemici della salute dei bambini.

    “I casi più frequenti sono legati ai traumi (circa 200) dovuti a giochi appunti o taglienti o a cadute da pattini o skate. Ma anche per inalazione o ingestione di corpi estranei, piccoli oggetti: gli occhi di un pupazzo di peluche, le palline di polistirolo, le pile a bottone. Non vanno trascurate le ferite prodotte da giocattoli ridotti in pezzi o le reazioni allergiche ai suoi componenti” ha evidenziato il dottor Antonino Reale, responsabile del pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Bambino Gesù di Roma.

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniBenessereNatale in saluteNews SaluteTraumi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI