Balbuzie: corsi per guarire

Balbuzie: corsi per guarire

Guarire dalla balbuzie e' possibile: iniziano a giugno 2008 i nuovi corsi dell'associazione vivere senza balbuzie, per superare i problemi della parola, nei bambini e negli adulti

da in Bambini, Linguaggio, Malattie, logopedista
Ultimo aggiornamento:

    Balbuzie

    Cominciano in questo mese i nuovi corsi per guarire dalla balbuzie: si tratta dei corsi per aiutare bambini e adulti a superare il disturbo della parola che non permette di parlare fluidamente. I nuovi corsi si terranno a partire dal mese di giugno prossimo, sono organizzati dalla “Associazione Vivere Senza Balbuzie”. Inizieranno nel mese di giugno del 2008.

    I corsi durano 12 mesi, sono il risultato di una esperienza pluriennale, che ha testato come la terapia di gruppo sia la migliore per guarire dal disturbo della parola, riuscendo in certi casi a raggiungere dei risultati inattesi. A spiegare la tecnica anti – balbuzie e’ il prof. Enzo Galazzo, presidente dell’Associazione Vivere Senza Balbuzie.

    Gli allievi si trovano a percorrere 12 mesi di rieducazione per acquisire tecniche glottologiche che permettano loro di ricominciare a parlare con fluidita’. La rieducazione a parlare cambiera’ completamente il loro stile di vita e il loro modo di relazionarsi al prossimo, per questo sono indispensabili dei corsi, che analizzino anche il lato psicologico della malattia, e non solo quello strettamente a carico del logopedista.

    In questo modo, persone che prima non avevano mai pensato di fare dei lavori a contatto con la gente, poi improvvisamente, superando il grande scoglio, cambiano radicalmente il loro modo di vivere e affrontano le situazioni della vita con un atteggiamento differente e con delle capacita’ acquisite completamente diverse. Capacita’, abilita’, predisposizioni, che prima non si erano mai considerate e che improvvisamente diventano prioritarie, nella vita di un balbuziente, che si ritrova con strumenti nuovi, per lui, che sono forniti dalla rieducazione al linguaggio.

    Come funziona: “Il primo corso di base si articola in una full-immersion di 14 giorni consecutivi di circa 6-7 ore quotidiane – descrive sul sito dell’associazione il Presidente Galazzo – in cui l’allievo si sottopone, attraverso due fasi fondamentali, ad una terapia collettiva.”

    Il numero dei partecipanti e’ inizialmente limitato per favorire una profonda conoscenza fra istruttore e istruito, mentre nella seconda fase si allena il pensiero e la gestione dello stato emotivo. Si fa in modo che nel parlare la persona riesca a unire le sillabe della vecchia con la nuova sillaba. Per non inceppare il linguaggio. In caso di necessita’, oltre al richiamo mensile, il balbuziente puo’ rifrequentare i corsi.

    441

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniLinguaggioMalattielogopedista
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI