Bacche di Goji: proprietà e possibili controindicazioni

Bacche di Goji: proprietà e possibili controindicazioni
da in Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Venerdì 29/04/2016 09:43

    Le proprietà benefiche delle bacche di Goji

    Le bacche di Goji hanno molteplici proprietà. Si tratta dei frutti di due specie di piante, il Lycium barbarum e il Lycium chinese. Nelle regioni orientali crescono spontaneamente e anche in Occidente sono state introdotte ormai da molto tempo. Riescono a rafforzare le difese immunitarie, hanno effetti antiossidanti, combattono la stanchezza e migliorano la concentrazione, fanno funzionare bene l’intestino e agiscono contro le allergie. Dobbiamo essere, comunque, particolarmente accorti, stando attenti alle possibili controindicazioni, soprattutto alle eventuali reazioni allergiche o se soffriamo di qualche specifica patologia, come l’ipertensione o il diabete. Ne abbiamo parlato anche nella nostra rubrica su Radio Lattemiele, ascoltaci!

    Le proprietà

    Le proprietà delle bacche di Goji sono varie. La tradizione orientale le considera come i frutti che costituiscono a tutti gli effetti un elisir benefico, in grado di garantire la salute per molto tempo. Questi frutti, in effetti, si distinguono per il loro contenuto abbondante di antiossidanti, che li rendono importanti nell’azione di contrasto dei radicali liberi. In questo modo le bacche possono assicurare un’azione protettiva dell’invecchiamento cellulare e di prevenzione dei tumori. Alcuni studi hanno dimostrato che, in particolare, le bacche di Goji possono rallentare l’espandersi del cancro alla pelle, inibendo la moltiplicazione delle cellule malate. Questi frutti sono ricchi di vitamina C, che ha un’azione immunostimolante, e hanno degli effetti antinfiammatori. Molto importanti sono alcuni componenti, come il betacarotene e la luteina, essenziali per la salute degli occhi. Le bacche in questione contengono anche molti acidi grassi, che sono importanti per la salute del sistema cardiocircolatorio. I componenti di questi frutti riescono a garantire la funzionalità del lavoro intestinale e si adattano perfettamente anche ad una dieta ipocalorica, in quanto hanno un basso indice glicemico e possiedono un effetto saziante. Queste bacche hanno anche delle proprietà energizzanti, perché contribuiscono a combattere la stanchezza fisica e migliorano la memoria e la concentrazione.

    Le controindicazioni

    Per quanto riguarda le controindicazioni delle bacche di Goji, bisogna considerare le possibili reazioni allergiche che ne possono derivare. Soprattutto, anche per evitare nausea e vomito, non dovrebbero essere prese da coloro che sono allergici ai pollini. Naturalmente non bisogna neanche esagerare con la dose giornaliera. In generale, per stabilire quante al giorno, bisognerebbe ricorrere ad una misurazione in grammi. Per garantire un apporto di nutrienti ne sarebbero sufficienti 15 grammi quotidiani. Il prezzo di una confezione standard corrisponde a circa 6 euro. Se contemporaneamente si prendono dei farmaci, bisogna prestare particolare attenzione, perché ci potrebbero essere delle interazioni con gli anticoagulanti, gli antiipertensivi, i farmaci per il diabete e quelli metabolizzati a livello epatico. Si deve stare attenti anche in presenza di patologie come ipertensione e ipotensione e il diabete, perché le bacche di Goji possono provocare sbalzi della pressione sanguigna o un abbassamento della glicemia. Inoltre, considerata anche la presenza di selenio, se ne dovrebbe evitare l’assunzione in gravidanza e nel periodo dell’allattamento.

    596

    LEGGI ANCHE