Aterosclerosi, rischio alto anche per i giovani

Nessuno può considerarsi al riparo dal rischio aterosclerosi, che raggiunge livelli sconcertanti anche per i giovani, per colpa, soprattutto, del grasso viscerale

da , il

    Aterosclerosi, rischio anche per i giovani

    Chi l’ha detto che l’aterosclerosi è solo “roba da vecchi”: il rischio di sviluppare questa patologia dal profilo preoccupante non è alto solo per gli anziani anzi, l’aterosclerosi può colpire, con esiti pericolosi, anche i giovani e i giovanissimi. Ecco il monito emerso nel corso del recente appuntamento con il Canadian Cardiovascular Congress 2011 di Vancouver.

    La giovane età non mette al riparo dai rischi dell’aterosclerosi, come ha sottolineato, durante il congresso canadese un vero esperto in materia, Erica Larose, dell’Universitè Laval, Ville de Quebec, Canada, che ha riportato i risultati di una sperimentazione, condotta su 168 persone, giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

    Tutta colpa dei grassi o, meglio, del grasso viscerale: infatti, nel corso della ricerca, gli esperti canadesi hanno evidenziato una correlazione imprevista tra il grasso viscerale e i pericolosi depositi sulla parete delle arterie, dei vasi sanguigni, responsabili dell’aterosclerosi.