Asparagi: proprietà nutrizionali, benefiche e controindicazioni

Asparagi: proprietà nutrizionali, benefiche e controindicazioni

Quali sono le proprietà nutrizionali, benefiche e le controindicazioni degli asparagi? La stagione di questo ortaggio è proprio la Primavera

da in Mangiar Sano, Verdure
Ultimo aggiornamento:

    Asparagi

    Quali sono le proprietà nutrizionali, benefiche e le controindicazioni degli asparagi? La stagione di questo ortaggio è proprio la Primavera, quindi quale occasione migliore per imparare qualcosa in più in merito? Gli asparagi si trovano in Europa da oltre mille anni, quando ebbe inizio la loro coltivazione: ad esserne produttori europei sono, soprattutto, l’Italia, la Francia e la Germania. Questo preziosio ortaggio è ricco di numerose proprietà benefiche, che aiutano a proteggere il nostro organismo, prevenendo malattie e preservando la nostra salute. Ecco alcune delle proprietà nutrizionali degli asparagi e non solo.

    Proprietà nutrizionali e benefiche



    Calorie 100grCarboidratiGrassiProteineZuccheri
    22 kcal4 g0 g2 g2 g


    Gli asparagi sono ricchi di fibre vegetali, acido folico e vitamine, soprattutto la A, la C, la E ed alcune del gruppo B. Questo ortaggio contiene sali minerali, tra cui il fosforo, il calcio ed il cromo collegato all’insulina: quest’ultimo migliora, infatti, la sua produzione e diminuisce i livelli di glucosio nel sangue quando è alto; per questa ragione, il consumo di asparagi è fortemente consigliato per la prevenzione del diabete di tipo 2. Gli asparagi sono, inoltre, ricchi di glutatione – ad esserlo sono anche i cavoli e l’avocado, ad esempio – sostanza in grado di favorire la depurazione dell’organismo e, dunque, l’eliminazione delle sostanze dannose e dei radicali liberi, tra le altre cose: ecco perché il consumo di asparagi è consigliato anche nella prevenzione del cancro, in special modo quello ai polmoni, al seno, al colon, alla laringe ed alle ossa. L’amminoacido chiamato “asparagina” fa, poi, da diuretico naturale – eliminando il sodio in eccesso nel nostro corpo – e l’alto contenuto di potassio regola la pressione sanguigna ed aiuta il cuore: queste caratteristiche lo rendono adatto nella prevenzione delle patologie del sistema nervoso ed in quelle cardiocircolatorie.

    Ma le proprietà benefiche degli asparagi non finiscono qui: sono, infatti, ricchi anche di antiossidanti e questo favorisce la lotta all’invecchiamento; ciò è merito dell’acido folico che, associato alla vitamina B12, contribuisce alla prevenzione dei disturbi legati alla sfera cognitiva. Infine, il contenuto di inulina apporta dei benefici all’apparato digerente ed alla flora batterica, rendendo di fatto gli asparagi degli antinfiammatori naturali.

    Controindicazioni

    Le controindicazioni degli asparagi sono collegate alle sue proprietà benefiche: per chi, ad esempio, soffre di reumatismi o disturbi renali è sconsigliato il loro consumo per via del contenuto di asparagina. Oltre a ciò, gli asparagi sono in grado di modificare l’odore dell’urina, per via dello zolfo contenuto in alcune parti del germoglio. Infine, gli asparagi possono causare dei problemi ai soggetti allergici o a quelli aventi gotta e nefropatie.

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mangiar SanoVerdure
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI