NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Asma e malattie respiratorie: troppo elevata la percentuale di italiani che ne soffrono

Asma e malattie respiratorie: troppo elevata la percentuale di italiani che ne soffrono
da in Asma, Bronchite, Infarto, Malattie, News Salute

    Tutt’altro che banali come malattie, sia l’asma che la bronchite cronica ostruttiva, con un incidenza altissima sulla popolazione italiana, visto che ne soffrono 8 nostri connazionali su 100 ed è causa di ben 68 mila morti all’anno, per non parlare dei costi sociali che ricadono sulla collettività e per giunta, se mai ce ne fosse bisogno segnalarlo, tali patologie sono in aumento; questo è ciò che emerge dal riscontro di un convegno tenutosi a Parma dall’ateneo della città in occasione del Respiration day 2008 sun iniziativa della Fondazione Chiesi.

    Erano ben 400 i medici esperti provenienti in tutta Europa, illustri clinici e specialisti tutti a parlare e dibattere sulle malattie respiratorie e sui riverberi che queste malattie hanno su altri sistemi dell’organismo, come quello cardiocircolatorio, del ricambio e persino osteoarticolare, se solo si pensi agli infarti, agli scompensi cardiocircolatori, al diabete e all’osteoporosi.

    Durante il congresso si sono tratteggiate delle linee guida per un migliore approccio del paziente asmatico o broncopneumopatico che non prescinda dalla complessità del suo stato di salute semmai aggravato dalla malattia respiratoria di cui soffre, così come, al fine di migliorare la prognosi di questi pazienti ed in generale la vita dei cittadini, un impegno condiviso sarà quello rivolto alla lotta all’inquinamento atmosferico, al fumo ed all’obesità, vere piaghe sociali.

    La proposta e’ quella di rivedere le linee guida, per un approccio “globale” al paziente che tenga conto della complessita’ di tutte le patologie associate. E, inoltre, un nuovo impegno nella lotte contro il fumo e l’obesita’, due dei piu’ gravi fattori di rischio assieme all’inquinamento atmosferico.

    “Sono convinto che il tema delle patologie associate alle malattie respiratorie proponga ai clinici e al sistema sanitario una sfida importante – commenta Paolo Chiesi, presidente della Fondazione – Per questo abbiamo stanziato 200mila euro per promuovere uno studio prospettico della durata di due anni, in collaborazione con l’universita’ di Modena e Reggio Emilia”. I numeri parlano di 2milioni di persone affette da bronchite cronica in Italia, 200mila morti all’anno in Europa. Ogni paziente costa al sistema sanitario italiano 3mila euro all’anno per un milione di degenze. Un asmatico costa mille euro all’anno, e in un anno perde in media 20 giornate lavorative con tutti i costi sociali correlati.

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AsmaBronchiteInfartoMalattieNews Salute
    PIÙ POPOLARI