Asma da sforzo: sintomi, cause e rimedi

L’asma da sforzo ha sintomi tipici come le difficoltà respiratorie e la costrizione toracica. Le cause sono accentuate da fattori di rischio, oltre che dalla pratica di un’attività sportiva. Per i rimedi esistono dei farmaci.

da , il

    asma da sforzo sintomi cause rimedi

    Asma da sforzo: quali sono i sintomi, le cause e i rimedi? Questa condizione è caratterizzata da vari sintomi, che mettono in evidenza come l’asma sia innescata da uno sforzo fisico, per esempio da un’intensa attività fisica o dalla pratica di una disciplina sportiva. Come avviene in tutte le forme di asma, la condizione patologica si distingue per un’infiammazione cronica delle vie respiratorie e per un’iperattività dei bronchi. Le manifestazioni sintomatologiche tipiche sono il respiro sibilante, la tosse secca e la costrizione del torace. Il fattore scatenante è l’esercizio fisico, ma ci sono anche degli elementi di rischio che aumentano la possibilità di sviluppare la malattia. Per la terapia sono a disposizione dei farmaci specifici.

    I sintomi

    I sintomi dell’asma da sforzo sono caratteristici e comprendono una respirazione difficoltosa, il respiro sibilante, la tosse secca e segni di costrizione al torace, con l’eventuale presenza di dolore. Ci sono dei segnali che devono mettere in allarme. Uno di questi è la difficoltà di respirazione che persiste anche dopo il completo recupero dallo sforzo. Inoltre nei soggetti predisposti si manifesta anche un affanno che aumenta di intensità con il passare del tempo. Nell’asma da sforzo si verificano delle vere e proprie crisi respiratorie, che si scatenano dopo l’esecuzione dell’esercizio fisico e durano circa un’ora. Di solito tendono a passare spontaneamente e solo in certi casi è necessario l’intervento del medico.

    Le cause

    Fra le cause dell’asma da sforzo potrebbe rientrare l’esercizio fisico, anche se questo è soltanto un fattore scatenante, perché il vero problema consiste nell’iperventilazione determinata dall’attività aerobica. Ci sono dei fattori predisponenti, che possono essere di natura ereditaria oppure possono essere rintracciati a livello ambientale: basse percentuali di umidità, aria secca, temperatura non elevata e allergeni possono favorire la comparsa del disturbo. Ci sono dei fattori di rischio non indifferenti. Essi consistono nel soffrire di asma allergica, allergia atopica o raffreddore da fieno e nell’esposizione al fumo di sigaretta.

    I rimedi

    I rimedi per l’asma da sforzo sono gli stessi di quelli che vengono utilizzati nel trattamento degli altri tipi della stessa malattia, i vari metodi farmacologici usati come rimedi per le allergie e per l’asma. Si possono usare dei farmaci beta agonisti a breve azione, che forniscono sollievo immediato in caso di crisi respiratorie, e poi si può ricorrere all’uso di farmaci per il controllo dell’asma a lungo termine, che servono a tenere i sintomi sotto controllo ed evitano lo scatenarsi di altre crisi.

    Molto importante è la prevenzione: bisogna effettuare una fase di riscaldamento prima di iniziare l’attività sportiva, respirare con il naso, per riscaldare e umidificare l’aria introdotta nell’apparato respiratorio, coprire il naso e la bocca, se la temperatura è troppo bassa, ed evitare, per quanto sia possibile, il contatto con eventuali allergeni.