Artrosi e artrite: si possono riconoscere anche da sintomi mattutini

Artrosi e artrite: si possono riconoscere anche da sintomi mattutini

La Società Italiana di Reumatologia (SIR) ha lanciato l’allarme sulla diffusione delle patologie reumatiche come artrosi e artrite, e sulla necessità di essere diagnosticate e trattate tempestivamente

da in Artrite, Artrosi, Malattie, Malattie reumatiche, News Salute, Prevenzione
Ultimo aggiornamento:

    artrosi artrite sintomi

    Alcuni sintomi mattutini possono rappresentare una “spia” per riconoscere patologie come l’artrosi o l’artrite. Queste ultime, la prima una malattia reumatica degenerativa, e la seconda una patologia infiammatoria, sono tra i disturbi più diffusi, anche nel nostro Paese: un italiano su dieci soffre di patologie reumatiche. Se non riconosciute tempestivamente si aggravano causando dei problemi nella vita quotidiana, nel privato, sul lavoro, nella società in genere.

    È necessario che il paziente si rivolga al proprio medico se si accorge di qualche sintomo, e sta allo specialista riconoscere e fare una diagnosi corretta del disturbo. Sono veramente tante (più di cento) le patologie reumatiche che colpiscono ossa, articolazioni, ma anche organi interni, quando non vengono trattate nei tempi giusti. Esistono malattie reumatiche di tipo infiammatorio, degenerativo, dismetabolico ed immunologico.

    L’allarme è stato lanciato dagli esperti della Società Italiana di Reumatologia (SIR) che si sono riuniti durante un recente congresso.

    Se riconosciute e trattate tempestivamente possono essere tenute sotto controllo, e il paziente ci può convivere. Per fortuna esistono dei sintomi “spia” che possono aiutare nel riconoscerle, come dolori e gonfiori delle mani e/o dei polsi che durano per più di tre settimane (mai sottovalutarli), ma anche la rigidità articolare mattutina, il rossore sul dorso del naso, delle guance o sul collo, unito a dolori articolari. Per differenziare tra artrite e artrosi, ad esempio la rigidità articolare che compare la mattina se dura meno di un’ora può dipendere dall’artrosi, se invece persiste accompagnata da dolore, può essere dovuta all’artrite. Sono tanti i sintomi che devono far pensare o comunque convincere ad andare dal proprio medico.

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArtriteArtrosiMalattieMalattie reumaticheNews SalutePrevenzione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI