Artrite reumatoide: metà pazienti sono rappresentati da casalinghe

Artrite reumatoide: metà pazienti sono rappresentati da casalinghe

A svolgere l’inchiesta un team di studiosi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma che nell’affrontare le problematiche dell’artrite reumatoide ne hanno delineato le caratteristiche e l’evoluzione della patologia nel tempo

da in Artrite reumatoide, Farmaci, Malattie, Malattie reumatiche, Salute Donna, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    artrite reumatoide

    Che l’artrite reumatoide, nota malattia autoimmune visto che la si conosce da oltre un secolo, sia una malattia grave lo sappiamo, che oggi, grazie ai farmaci biologici è cambiato l’approccio terapeutico per questa malattia è noto anche; che invece su quasi 310 mila donne affette più di metà sono casalinghe ci sorprende un po’, come ci sorprenderebbe meno sapere che sono riversati sul S.S.N. quasi mezzo milione di euro da qui a trent’anni, se solo conoscessimo il costo dei farmaci che si utilizzano per questa patologia.

    A svolgere l’inchiesta un team di studiosi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma che nell’affrontare le problematiche dell’artrite reumatoide ne hanno delineato le caratteristiche e l’evoluzione della patologia nel tempo.

    D’altro canto le malattie reumatiche a vario titolo sono la prima causa di inabilità e dolore cronico in Europa, come ci indica l’Organizzazione Mondiale della Sanità nei soggetti che hanno oltre 65 anni di età. In Italia il dato è altrettanto allarmante con un buon dieci per cento di italiani che soffrono di malattie reumatiche con un carico per la collettività pari a circa 5 miliardi di euro per tutte le malattie reumatiche se consideriamo anche la perdita di produttività di questi malati.

    266

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Artrite reumatoideFarmaciMalattieMalattie reumaticheSalute DonnaSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI