Anziani: rischio caduta? Non più con l’airbag addosso

Anziani: rischio caduta? Non più con l’airbag addosso
da in Anziani, Ipertensione, News Salute, Osteoporosi, Primo Piano, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Anziani

    Sembrerebbe l’uovo di Colombo, lo stesso che colse gli scienziati quando sperimentarono l’analogo sistema sulle automobili ma in questo caso la rivoluzione potrebbe riguardare un pubblico ben più vasto di quello automobilistico, gli anziani, per i quali il rischio caduta rappresenta un vero e proprio spauracchio. Un pericolo elevatissimo per persone più di altre esposte alle cadute con conseguenze davvero rovinose per la loro salute e, per gli appartenenti alla terza età, un’azienda giapponese avrebbe messo a punto uno speciale airbag capace di attivarsi, un millisecondo prima che, in caso di caduta a seguito di uno scivolone, o ancora della perdita di equilibrio, conseguenza questa dovuta a patologie quali l’ipertensione arteriosa o l’osteoporosi,tanto frequente negli anziani, il corpo della persona tocchi il suolo evitando conseguenze a volte persino tragiche per il malcapitato o malcapitata di turno.

    A riportare la notizia che farebbe tirare un bel sospiro di sollievo a milioni di persone in tutto il mondo qualora si potesse passare ad un impiego pratico del particolare airbag, il giornale inglese Daily Mail che indica in ben 30 milioni di persone d’età superiore ai 65 anni i potenziali individui a rischio caduta e dunque esposti a questa grave minaccia che troppo spesso finisce per avere il sopravvento sullo stato di benessere dell’individuo, che trarrebbero sicuro beneficio dal particolare dispositivo elettronico.

    Non mancheranno gli aggiustamenti a questo particolare dispositivo, ad esempio il particolare airbag proteggerebbe dalle cadute all’indietro e non da quelle in avanti, ma all’ International Home Care and Rehabilitation Exhibition, in corso a Tokyo, all’avveniristico dispositivo si contesta anche il prezzo ritenuto troppo elevato, quasi 1.000 euro e, dunque, complicato prevederne una diffusione capillare come si dovrebbe; ma non avvenne la stessa cosa anche coi primi computer per i quali l’acquisto rappresentava per i più, una spesa per molti, quasi del tutto insostenibile?

    368

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnzianiIpertensioneNews SaluteOsteoporosiPrimo PianoRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI