Anziani: ghiaccio e neve possono essere la causa di fratture e rotture

Anziani: ghiaccio e neve possono essere la causa di fratture e rotture

Gli ortopedici avvisano e chiedono agli anziani di uscire il meno possibile in questi giorni freddo, caratterizzati anche da ghiaccio e neve

da in Anziani, Apparato respiratorio, Fratture, News Salute, Prevenzione
Ultimo aggiornamento:

    anziani ghiaccio neve fratture rotture

    Neve e ghiaccio altamente pericolosi per le ossa perché rappresentano una delle possibili cause di fratture e rotture, soprattutto, per gli anziani. In questo periodo, caratterizzato da temperature molto basse, tempo instabile con ghiaccio e neve, è importante fare molta attenzione per la salute in generale. Il freddo è stata la causa, come annunciato dai notiziari, di molti decessi (in particolar modo nei Paesi esteri), dovuti sia alle conseguenze che questo provoca all’organismo sia ad incidenti stradali e non.

    Infatti, temperature così basse favoriscono la formazione del ghiaccio, ma anche della neve, pericolosi perché favoriscono le cadute e slittamenti. Gli specialisti ortopedici sottolineano e avvisano agli anziani di rimanere il più possibile dentro casa per evitare cadute accidentali che potrebbero causare fratture gravi, come quella del femore, che rappresenta la lesione più invalidante e pericolosa per le persone di una certa età. Perché proprio il femore? La frattura di quest’osso obbliga gli specialisti ad intervenire chirurgicamente sull’anziano, con una degenza post operatoria più o meno lunga. La permanenza molto lunga a letto rappresenta il vero e proprio nemico dell’anziano, che può far insorgere anche altre patologie, soprattutto, a carico del sistema respiratorio. Ecco perché negli ultimi anni gli interventi chirurgici per questi problemi vengono effettuati in tempi più veloci e con una degenza ospedaliera più breve, proprio per rimettere in piedi l’anziano il prima possibile.

    Il problema di un maggior rischio di cadute è dovuto, innanzitutto, alla struttura ossea, che risulta molto più fragile di quella dei giovani, con un maggiore ritardo anche nella guarigione. Oltre alle ossa anche i muscoli non rispondono bene e non permettono i movimenti giusti, sempre causato dal freddo che favoriscono le contrazioni e l’irrigidimento delle gambe. Quindi è necessario ed importante che gli anziani evitino di uscire il più possibile, almeno in questi giorni di freddo, per poter tutelare la loro salute.

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnzianiApparato respiratorioFrattureNews SalutePrevenzione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI