Antitrust: multa all’Ordine dei Medici di Bolzano

Antitrust: multa all’Ordine dei Medici di Bolzano

Secondo l’Antitrust l’Ordine, attraverso le missive inviate agli iscritti, ha messo in atto un’intesa restrittiva della concorrenza, tuttora in corso, che ha impedito in concreto la pubblicazione e il confronto dei prezzi da parte degli odontoiatri iscritti all’Albo tenuto dall’Ordine di Bolzano

da in News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Antitrust

    Una sanzione da parte dell’Antitrust è stata comminata nei confronti dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia di Bolzano per aver contravvenuto all’iniziativa “Prezzi Trasparenza On Line” che è stata lanciata dal Centro Tutela Consumatori Utenti al fine di dare ai cittadini la possibilità di confrontare i prezzi e le tariffe delle singole prestazioni operate dai diversi professionisti del settore. La sanzione per l’Ordine dei Medici è stata di 5.000 euro.

    Tutto è partito da una denuncia del CTCU nei confronti dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Bolzano considerato che lo stesso Organismo per tre anni di fila aveva invitato i propri iscritti a non aderire all’iniziativa volta a rendere trasparente on line i prezzi delle prestazioni praticate, pena l’avvio di un provvedimento disciplinare per coloro che non si fossero attenuti alle disposizioni dell’Ordine, fino finanche a richiedere la cancellazione dei professionisti dal sito che secondo il progetto del CTCU, prevedeva la pubblicazione dei prezzi delle prestazioni dei professionisti aderenti all’iniziativa.

    Secondo l’Antitrust l’Ordine, attraverso le missive inviate agli iscritti, ha messo in atto un’intesa restrittiva della concorrenza, tuttora in corso, che ha impedito in concreto la pubblicazione e il confronto dei prezzi da parte degli odontoiatri iscritti all’Albo tenuto dall’Ordine di Bolzano. L’intesa ha ristretto la concorrenza tra i professionisti impedendo loro di utilizzare una leva concorrenziale essenziale in un settore dove il livello di competizione è già basso, con effetti particolarmente negativi per i consumatori.

    286

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI