Antibiotici, mai abusarne!

Assumere troppi antibiotici non solo non sarebbe utile, ma persino deleterio per la nostra salute

da , il

    Antibiotici

    In questo periodo si parla tanto di antibiotici ma a volte occorrerebbe assumerne meno. Perché, se sono molto utili in caso d’infezioni batteriche, non lo sono assolutamente in presenza di virus. Assumere, per esempio, antibiotici per curare una tosse causata da infezioni delle vie respiratorie è inutile oltre che dannoso. Numerosi studi dimostrano che, in caso di patologie non gravi, assumere questi farmaci non porta nessun vantaggio rispetto al placebo, anzi, potrebbe scatenare effetti collaterali come vomito, diarrea ed eruzioni cutanee.

    Pertanto il consiglio degli esperti è di non abusarne per evitare anche gli effetti collaterali. Con l’assunzione di antibiotici aumentano, infatti, i casi di diarrea e soprattutto di alterazioni della microflora batterica intestinale con un calo ulteriore delle difese immunitarie. La prima regola è, quindi, utilizzare questi farmaci solo se strettamente necessario e la seconda è, dopo la terapia antibiotica,ripristinare l’equilibrio della microflora intestinale con i probiotici.

    È stato dimostrato, infatti, che i probiotici riducono il rischio di diarrea da antibiotico, oltre a migliorare l’equilibrio intestinale e a prevenire eventuali complicanze gastrointestinali, perché sono capaci di mantenere il naturale equilibrio dell’intestino e, se questo si altera, riescono a riportarlo allo stato originario.

    Inoltre,è utile assumere integratori di probiotici che contengano anche sostanze prebiotiche, come la fibra di psyllium, in grado di stimolare e favorire la crescita della flora batterica. A fronte della sola assunzione di fermenti lattici senza altre associazioni, l’azione sinergica di probiotici e prebiotici permette di prevenirne le alterazioni in maniera più efficace e duratura.

    Contenuto di informazione pubblicitaria