Antibiotici: gli italiani ne consumano troppi

Antibiotici: gli italiani ne consumano troppi

Paradossalmente consumano meno antibiotici gli abitanti del Nord Europa nonostante attanagliati da un clima rigido; infatti la media della Svezia è del 22%, i tedeschi ne consumano solo un po’ di più, il 28%

da in Antibiotici, Farmaci, Influenza, Raffreddore, Virus
Ultimo aggiornamento:

    Gli-italiani-abusano-con-gli-antibiotici

    Italiani…. brava gente, ma sicuramente anche grandi consumatori di antibiotici rispetto a tutti gli altri Stati della Comunità Europea, come dimostra uno studio di Eurobarometro che ci indica bene come i nostri connazionali abusino anche tanto di questi preziosi farmaci.

    L’indagine rivela in parte come almeno 40 intervistati su cento abbia assunto almeno un antibiotico nel corso dell’anno in corso, addirittura un’indagine estesa a tutte le fasce della popolazione rileva che ad avere assunto antibiotici siano stadi quasi sei italiani su dieci. A seguirci pensa la Spagna con il 53%, la Romania (51%), l’ Irlanda (45%), la Francia e l’Inghilterra (42%).

    Paradossalmente consumano meno antibiotici gli abitanti del Nord Europa nonostante attanagliati da un clima rigido; infatti la media della Svezia è del 22%, i tedeschi ne consumano solo un po’ di più, il 28% . Consumano pochi antibiotici anche i greci, col 34% che è la percentuale della popolazione che in un anno ricorre a queste sostanze ed i portoghesi col 33% .

    “Gli antibiotici hanno rivoluzionato la medicina permettendo di combattere le infezioni batteriche e di salvare vite – ha commentato il commissario europeo per la salute e la politica dei consumatori John Dalli – ma l’abuso che se n’e’ fatto ha provocato l’apparizione di organismi in grado di resistere al loro attacco”. In altre parole, “un uso inadeguato degli antibiotici nuoce alla loro efficacia e piu’ lungo termine”: per questo l’Unione europea punta alla prevenzione dei rischi attraverso controlli, formazione e campagne di sensibilizzazione.

    Dobbiamo dunque concludere che gli italiani in particolare sono poco adusi ad approfondire le conoscenze sugli antibiotici; lo dimostra il dato che nell’ambito della UE solo 20 europei su cento ha risposto correttamente alle quattro domande che riguardano questi farmaci e la percentuale scende al 14% per gli italiani.

    I piu’ informati sono i finlandesi, con il 44%. In particolare, il 53% degli europei e il 62% degli italiani e’ convinto che gli antibiotici servano a uccidere i virus, e li utilizzano quindi anche in caso di raffreddore o influenza quando invece sono inutili. .

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AntibioticiFarmaciInfluenzaRaffreddoreVirus
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI