ANMAR: l’incidenza delle malattie reumatiche

ANMAR: l’incidenza delle malattie reumatiche

I malati di malattie reumatiche sono più d 5 milioni, in Italia, e nonostante il numero non sia elevato come nel Nord Europa, dove la malattia è tipica anche per predisposizione genetica della popolazione locale, causa un danno di forte impatto sul malato e sul SSN

da in Artrite, Artrite reumatoide, Artrosi, Malattie, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Artrite Reumatoide

    I dati ANMAR del 2008 parlano di 5 milioni di persone che soffrono di malattie reumatiche, di cui 287 mila che sono considerati gravi, con più di 23 milioni di giornate lavorative che ogni anno sono perdute. La spesa totale a carico del Servizio Sanitario Nazionale è di circa due miliardi di euro.

    In Italia i dati per i malati reumatici sono meno consistenti per quantità rispetto ad altri paesi d’Europa, ad esempio a Nord, dove le malattie reumatiche hanno una incidenza molto più alta, di quasi il doppio dei malati, ma questo non vuol dire che la situazione non sia grave.

    La diagnosi precoce, per le malattie reumatiche, è l’unica possibilità per evitare di cadere nella cronicizzazione. A rivelare i dati è stato l’OSS Osservatorio per la Sanità e la Salute.

    Con l’aumentare del numero dei malati e della gravità delle loro patologie, aumenta anche il costo a carico dello Stato. Senza trascurare che le malattie sanitarie sono una delle principali cause di invalidità e di abbandono del lavoro.

    L’invalidità in genere comincia a colpire a due anni dalla malattia e riguarda il 10% dei casi di malati di atrite reumatoide, che dopo 10 anni nella metà dei casi sono da ritenersi invalidi.

    Un riconoscimento importante va fatto ai volontari che si preoccupano di supportare e di aiutare a superare l’impatto con la malattia nei pazienti, che dopo la diagnosi si trovano a dover riorganizzare la loro esistenza e a riprogrammarla alla luce della ridotta capacità di essere autonomi in tutto.

    Fonte: ANSA
    Foto da ANMAR

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArtriteArtrite reumatoideArtrosiMalattieNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI