Anemia: gene responsabile nella forma rara

Anemia: gene responsabile nella forma rara

Individuato il gene responsabile delle anemie diseritropoietiche, anemie che sono identificate come forma rara, esse dipendono da un gene che sarebbe individuabile già a partire dai test pre-natali

da in Anemia, Diabete Tipo-II, Malattie, Malattie rare, News Salute, Primo Piano, Test-Genetici
Ultimo aggiornamento:

    Anemia

    La notizia dello studio che ha identificato il gene per il trattamento di una delle forme rare di anemia è arrivata in questi giorni attraverso la rete di Telethon, il gene responsabile della rara malattia ereditaria del sangue conosciuta con il nome di anemia diseritropoietica congenita di tipo II è stato identificato dal gruppo di studio di Achille Iolascon, professore di Genetica Medica presso l’Università Federico II di Napoli, nei laboratori del CEINGE.

    I ricercatori conoscono molto della malattia, ma non era nota la forma genetica attraverso cui essa si poteva manifestare nell’uomo: ora anche questo lato oscuro è stato svelato, pubblicato sulla rivista “Nature Genetics”.

    Le anemie diseritropoietiche congenite sono chiamate CDA: si tratta di un gruppo di malattie che sono a carattere ereditario, si tratta di una patologia rara, che colpisce una persona su 100 mila nuovi nati vivi.

    L’anemia comporta delle patologie correlate che sono: la emocromatosi, la cirrosi epatica, il diabete di Tipo II, i calcoli biliari e infine sono noti casi di insufficienza cardiaca. Il gene si trova sul cromosoma 20, estraendo il Dna da pazienti affetti è stata isolata la regione del cromosoma 20 coinvolta, isolato infine il gene. Il gene malato è stato ribattezzato CDAN2 e schedato per distinguerlo nelle fasi di diagnostica e nei test pre-natali.

    La ricerca è stata curata dal team Klaus Schwarz, Achille Iolascon, Fatima Verissimo, Nikolaus S Trede, Wyatt Horsley, Wen Chen, Barry H – Paw, Karl-Peter Hopfner, Karlheinz Holzmann, Roberta Russo, Maria Rosaria Esposito, Daniela Spano, Luigia De Falco, Katja Heinrich, Brigitte Joggerst, Markus T Rojewski, Silverio Perrotta, Jonas Denecke, Ulrich Pannicke, Jean Delaunay, Rainer Pepperkok, Hermann Heimpel, “Mutations affecting the secretory COPII coat component SEC23B cause congenital dyserythropoietic anemia type II”. Nature Genetics, 2009 (Telethon).

    351

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnemiaDiabete Tipo-IIMalattieMalattie rareNews SalutePrimo PianoTest-Genetici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI