Anche gli alimenti devono essere protetti dal caldo

Anche gli alimenti devono essere protetti dal caldo

Gli alimenti, per non creare problemi, devono essere conservati e protetti dal caldo

da in Alimentazione, Batteri, Caldo, Mangiar Sano, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    alimenti protetti caldo

    Gli alimenti, per poter essere sicuri e non dannosi, devono essere protetti dal caldo. Infatti, il calore può deteriorare il cibo causando l’insorgenza di tossinfezioni alimentari causate da microrganismi . Quindi sia la temperatura elevata che il cibo mangiato fuori casa, come ad esempio durante i picnic, possono causare alterazioni dei componenti interni dell’alimento.

    Il cibo sia che venga consumato in casa, sia fuori all’aperto, come durante una gita, deve essere protetto, in modo che i batteri non lo intacchino, causando delle infezioni. I microrganismi possono agire sia sugli alimenti cotti ma mal conservati, sia, e soprattutto, su quelli freschi o non cotti, come ad esempio le insalate. Infatti, le infezioni possono insorgere anche alle temperature del frigo, che non devono essere mai superiori ai 4-5°. Inoltre, un’altra cosa importante è la conservazione; facendo sempre l’esempio dell’insalata, come quella di riso, è necessario che venga mantenuta in frigo all’interno di un contenitore chiuso.


    Inoltre si consiglia di evitare tempi di conservazione molto lunghi. Quindi il luogo, i tempi, e le modalità di preparazione sono gli accorgimenti da seguire per poter prevenire le tossinfezioni. Anche il contenuto di acqua, il livello di acidità e ingredienti come uova, olio e altro sono importanti per la protezione dell’alimento dai batteri. Quindi occorre fare molta attenzione quando si conservano i cibi, o se si preparano in anticipo per qualche gita fuori porta.

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBatteriCaldoMangiar SanoPrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI