NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Anabolizzanti: attenzione ai rischi per il fegato

Anabolizzanti: attenzione ai rischi per il fegato

Gli anabolizzanti, sempre più usati per una forma fisica impeccabile, provocano danni ingenti al fegato, che vede un eccessivo accumulo di grasso

da in Benessere, Fegato, Grasso corporeo, Malattie, Primo Piano, Anabolizzanti
Ultimo aggiornamento:

    anabolizzanti rischio fegato

    Chi fa uso di anabolizzanti dovrebbe stare attento ai rischi per il fegato in cui potrebbe incorrere. Sono infatti sempre più usati soprattutto gli anabolizzanti androgeni. Si tratta di ormoni in grado di sviluppare i muscoli e allo stesso tempo capaci di ridurre la componente adiposa. In questo modo la figura viene scolpita, ma il fegato viene sottoposto ad un carico di lavoro enorme.

    Lo sport e l’attività fisica dovrebbero essere apprezzati per i numerosi vantaggi che sono in grado di apportare alla nostra salute. Una ricerca scientifica ha perfino portato alla consapevolezza che lo sport aiuta le abilità linguistiche. Ma oggi si pone più attenzione soprattutto ai benefici che l’attività fisica porta per avere un aspetto fisico impeccabile. Tutti mirano alla pancia senza rotolini e scolpita. Per questo si fa spesso uso di sostanze che fanno male al nostro organismo.

    Non si pensa spesso che è tutto uno stile di vita che deve portare ad un fisico scolpito. Ad esempio per avere addominali scolpiti si deve iniziare dall’alimentazione. Uno studio condotto in Brasile ha dimostrato che fare uso di anabolizzanti è molto pericoloso. Prendendo infatti in considerazione le analisi del sangue di alcuni culturisti, che facevano uso di queste sostanze, si è scoperto che avevano un alto livello di enzimi epatici e il loro fegato presentava un deposito eccessivo di grasso.

    Gli esperti avvertono che il fenomeno è in crescita e riguarda non solo gli atleti professionisti, ma anche quelli dilettanti. Negli ultimi anni si fa ricorso anche all’ormone della crescita e all’eritropoietina. I rischi sono molti, non si tratta infatti soltanto di danni al fegato, ma anche di una serie di altri pericoli come sterilità, depressione, aggressività e rischio di infarto.

    387

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereFegatoGrasso corporeoMalattiePrimo PianoAnabolizzanti
    PIÙ POPOLARI