Amoxicillina: reazioni avverse del farmaco (AIFA)

Amoxicillina: reazioni avverse del farmaco (AIFA)

Reazioni avverse ai farmaci, all'Amoxicillina, antibiotico in uso combinto per la cura della polmonite, causa crisi psichiche di genere persecutorio, con segnalazioni nei bambini e in adulti in trattamento

da in Antibiotici, Farmaci, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Antibiotico

    L’antibiotico Amoxicillina, impiegato in combinazione con Acido Clavulanico, ha manifestato reazioni avverse in più pazienti con casi di psicosi acuta e di alterazioni dell’equilibrio psichico, accade oltremanica e in Germania con case report accreditati dalla comunità scientifica.

    E’ accaduto in Germania dove i casi sono stati descritti dai ricercatori dell’Università di Friburgo. Si tratta di un case report accreditato dal British Medical Journal: una donna di 55 anni in trattamento con farmaco di Amoxicillina ( 375 mg ) più Acido Clavulanico, per la polmonite, è stata curata presso le sue mura domestiche, le reazioni avverse dell’antibiotico combinato si sono risolte con crisi psichiche gravi.

    Il primo episodio di disorientamento e di confusione mentale si è manifestato nelle due ore immediatamente successive al trattamento farmacologico, all’arrivo al Pronto Soccorso gli episodi finivano. Alla successiva somministrazione la donna avvertiva visioni e allucinazioni visive e sonore, tali da creare agitazione e sensazioni persecutorie con disturbo delle capacità del linguaggio.

    I test agli elettroliti e all’encefalopatia si sono risolti negativamente, e i sintomi sono regrediti anche grazie ad associazione con medicinali come Aloperidolo e Midazolam. In anamnesi la donna ha ricostruito un precedente episodio in analoga situazione con manifestazione di psicosi acuta.

    I disturbi sopra citati sono già stati riscontrati nei bambini con oltre 3.935 segnalazioni con il 3% di genere psichiatrico.

    Il tempo della comparsa dei sintomi corrisponde al picco della concentrazione plasmatica dell’Amoxicillina.

    Bell C, Watson B, Waring S. Acute psychosis caused by co-amoxiclav. Br Med J 2008;337:a2117

    Immagini tratte da Blogosfere

    347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AntibioticiFarmaciPsicologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI