Amore: per farlo nascere occorrono tempo e pazienza

Amore: per farlo nascere occorrono tempo e pazienza

Uno studio dimostra che il corteggiamento si basa per sua stessa natura su tempo e pazienza, perché il tutto dà la possibilità alla donna di scegliere il partner migliore

da in Amore, Comportamento, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    amore

    Quando ci dedichiamo a lunghi corteggiamenti per far sorgere l’amore o per lo meno un interesse in una persona che ci piace particolarmente, spesso non teniamo conto di quanto siano necessari tempo e pazienza. Questi due elementi vengono implicati dal corteggiamento per sua stessa natura.

    A sostenerlo sono il professor Robert Seymour e il suo team di ricerca dell’ University College di Londra in base ad uno studio pubblicato sul Journal of Theoretical Biology. In effetti anche in termini evoluzionistici sembra strano ad una ponderata riflessione che uomo e donna adottino sistemi che presuppongono strategie di corteggiamento lunghe e dispendiose.

    Sarebbe stato tutto molto più semplice se il corteggiamento si risolvesse in poche azioni, ma in realtà queste misure così dilatate nel tempo hanno un obiettivo specifico: permettere alla donna di ottenere maggiori informazioni sul suo partner e scegliere quello che si rivela migliore degli altri.

    Il corteggiamento, fatto di cene a lume di candela, di serate al cinema, di momenti all’insegna del romanticismo, rientrerebbe dunque all’interno di una precisa strategia che si è affermata in termini antropologici per la donna, in modo da darle la possibilità di correre in misura minore il rischio di instaurare una relazione con un compagno che non abbia intenzioni “serie”, in vista di un rapporto che possa fornire garanzie di sicurezza.

    I comportamenti che vigono nel nostro sistema sociale e che regolano i rapporti tra gli individui sarebbero dunque il risultato di una strategia intelligente a livello antropologico, che proprio per il loro carattere strategico hanno avuto successo nel corso dell’evoluzione, anche quelli che apparentemente non sembrano presentare nessun riscontro utile a livello pratico.

    Immagine tratta da: www.lideachetimanca.biz

    347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmoreComportamentoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI