Alloro: proprietà cosmetiche, medicinali e benefiche

Alloro: proprietà cosmetiche, medicinali e benefiche
da in Erbe Officinali, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 09/12/2015 12:17

    Alloro

    L’alloro è una pianta dalle proprietà cosmetiche, medicinali e benefiche notevoli: stiamo, infatti, parlando della Laurus Nobilis – appartenente alla famiglia delle Lauraceae – che è molto benefica per la salute dell’organismo. L’alloro è diffuso nelle zone mediterranee – come Italia, Grecia, Spagna e Asia Minore, dove nasce spontaneamente – e ha delle foglie di colore verde scuro molto profumate, oltre che dei fiori di colore giallo chiaro davvero belli. La storia di questa preziosa pianta affonda le sue radici in tempi antichi: era nota, infatti, già ai Greci che credevano che le sue foglie potessero allontanare le malattie contagiose, la cattiva sorte, trasmettere il dono della divinazione e favorire i sogni premonitori; inoltre, era conosciuta anche dai Romani e veniva utilizzata come simbolo di pace, gloria e protezione e indossata come corona, per questa ragione, dai generali vittoriosi. Ma quali sono i benefici e le proprietà terapeutiche e nutritive dell’alloro? Scopriamo di più in merito.

    Sapone di Aleppo

    L’oleolito di alloro è utilizzato nella preparazione del sapone di Aleppo, dai molti benefici: si tratta di un sapone tipico della Siria – per l’esattezza, come si deduce dal suo nome, della città di Aleppo – che è particolarmente adatto a chi soffre di allergie e intolleranze alle sostanze chimiche contenute nei classici detergenti per l’igiene personale in vendita ed è, dunque, benefico e utilizzabile da chi ha la pelle particolarmente delicata.

    Bagno

    L’alloro è indicato contro disturbi allo stomaco e le coliche e può, inoltre, essere utilizzato come aiuto per la cura di febbre, influenza, raffreddore, tosse e catarro, grazie alle sue proprietà espettoranti e antisettiche: per quanto riguarda gli stati febbrili, invece, il merito è dell’azione diaforetica – utile per stimolare la sudorazione – che foglie e bacche regalano. Per uso esterno, le bacche di alloro – utilizzate per preparare l’oleolito di alloro – hanno effetto emostatico, astringente e antinfiammatorio e sono, dunque, utili contro i dolori muscolari, artrite, reumatismi e traumi di varia natura. L’olio di alloro può essere usato per fare dei massaggi benefici o degli impacchi su slogature e contusioni; per essere spalmato su petto e schiena contro la bronchite acuta e la tosse e per un bagno rilassante contro stanchezza, mal di testa e nervosismo. L’allora apporta, poi, benefici durante il ciclo mestruale, combattendone il dolore.

    Dolori

    L’allora sembra sia un ottimo rimedio naturale indicato per la regolarizzazione del ciclo mestruale, quando le mestruazioni sono lunghe o viceversa, abbondanti e non. Questa preziosa pianta stimola l’appetito, il sistema immunitario e favorisce la digestione, grazie alle sue proprietà digestive. L’acido laurico contenuto nelle foglie di alloro vanta proprietà repellenti, in grado di allontanare naturalmente insetti e parassiti. La vitamina A contenuta nell’alloro è benefica nei confronti della vista; mentre le vitamine del gruppo B regolano il metabolismo e contribuiscono al corretto funzionamento del sistema nervoso. Potassio e ferro sono, poi, utili per la salute del cuore e per la produzione di globuli rossi. L’alloro vanta anche proprietà astringenti, diuretiche e antispasmodiche.

    Vitamine

    Foglie e bacche dell’alloro contengono un olio essenziale molto prezioso per il benessere del corpo: questo è, infatti, costituito da terpineolo, pinene, eucaliptolo, eugenolo, geraniolo, cineolo e fellandrene. L’alloro è, poi, una buona fonte di vitamine – come la A, la C e quelle del gruppo B – sali minerali – quali ferro, magnesio, manganese, calcio, fosforo, potassio, rame, selenio, sodio e zinco – acqua, proteine e fibre.

    Pelle

    La vitamina C contenuta nell’alloro regala a questa pianta delle proprietà antiossidanti e anticancro notevoli: l’alloro contrasta, infatti, l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento precoce. La vitamina C e la vitamina A, inoltre, aiutano nella prevenzione dell’insorgere di diversi tipi di tumore.

    Tisana

    L’alloro può essere utilizzato per uso interno come infuso, decotto e tisana. Come fare? Versate 3-5 foglie di alloro in una tazza di acqua bollente da coprire e lasciare in infusione per circa 10 minuti, prima di filtrare e bere.

    Olio

    Come preparare l’olio di alloro? Utilizzate 50 grammi di polvere di bacche di alloro e 250 millilitri di olio di oliva da versare in un barattolo di vetro con chiusura ermetica e riporre al caldo per circa 30 giorni, agitando ogni giorno; successivamente, filtrate solo la quantità della quale necessitate e lasciate il resto nel contenitore per l’occorrenza.

    Gravidanza

    Non esistono particolari effetti collaterali legati al consumo e all’uso di alloro. Ad ogni modo, è bene non esagerare nelle dosi, in quanto un dosaggio eccessivo potrebbe causare dermatite, allergie, intolleranze e sonnolenza. Infine, si consiglia di contattare il proprio medico curante, se si assumono farmaci, si è in gravidanza o durante l’allattamento.

    1193

    LEGGI ANCHE