NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Allergie crociate: cosa sono, sintomi e rimedi

Allergie crociate: cosa sono, sintomi e rimedi

Le allergie crociate sono delle reazioni ai pollini e ad alimenti vegetali

da in Alimentazione, Allergie, Allergie alimentari
Ultimo aggiornamento:

    allergie crociate cosa sono sintomi rimedi

    Le allergie crociate sono delle reazioni a gruppi di proteine simili. Di solito riguardano delle reazioni allergiche alimentari. Per esempio, chi è allergico agli acari deve stare attento anche con alimenti particolari. Lo stesso discorso vale per le graminacee e per i pollini in generale. Può capitare che chi soffre di rinite allergica determinata dal polline di betulla possa avere una reazione allergica anche quando mangia una mela o i frutti del nocciolo. I sintomi sono rappresentati da prurito al palato, da bruciore e da gonfiore al viso. Bisogna essere sempre preparati ai rimedi adeguati in presenza di una reazione allergica di questo tipo.

    Cosa sono

    Le allergie crociate sono delle reazioni allergiche comuni tra frutti e polline. La più comune è quella fra mela, nocciola e polline di betulla. In sostanza si tratta di un “legame” tra pollini di piante e alimenti vegetali. Altri tipi di reazioni di questo genere si possono avere fra il polline delle graminacee con il frumento, il melone, gli agrumi, la pesca, l’albicocca, la ciliegia, il kiwi e il pomodoro.

    Poi c’è la correlazione fra il polline di parietaria con il gelso, il basilico, i pistacchi, le ciliegie, i piselli e il melone.

    Piuttosto conosciuta è anche la reazione crociata fra polline di betulla e alcuni frutti, come mela, pera, fragola, lampone, prugna, albicocca, ciliegia, kiwi, pesca.

    I sintomi

    I sintomi delle allergie crociate rientrano in quella che viene definita sindrome orale allergica. Quest’ultima è caratterizzata da fenomeni di irritazione, che interessano le labbra e il cavo orale. Nello specifico si tratta di prurito al palato, di bruciore alla bocca e alle labbra e di gonfiore al volto, quando si mangia un frutto. Meno frequentemente fra i sintomi ci sono l’orticaria e i disturbi respiratori.

    I rimedi

    I rimedi per le allergie crociate consistono essenzialmente nella possibilità di evitare alcuni alimenti in particolare. Specialmente se, mangiando, si avverte prurito nella bocca o nella gola, sarebbe opportuno smettere di consumare il frutto e non inghiottirlo. Non bisogna dare nulla per scontato, ma bisogna sempre leggere le etichette, per essere sicuri che determinati cibi non contengano ingredienti a cui siamo allergici. Nel dubbio è sempre meglio lasciar perdere.

    Teniamo sempre presente che, per le reazioni leggere, gli antistaminici possono aiutare ad alleviare i sintomi. Nelle reazioni gravi, può capitare di aver bisogno di un’iniezione di emergenza di epinefrina o di andare subito al pronto soccorso, anche per evitare uno shock anafilattico.

    526

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAllergieAllergie alimentari
    PIÙ POPOLARI