Allergia alle arachidi: sintomi e rimedi

Allergia alle arachidi: sintomi e rimedi

L’allergia alle arachidi si manifesta con sintomi vari

da in Allergie, Allergie alimentari

    allergia alle arachidi sintomi rimedi

    Allergia alle arachidi: quali sono i sintomi e i rimedi? La reazione dell’organismo è scatenata soprattutto da come esso si comporta nei confronti di alcune proteine, con sintomi che vanno dall’orticaria all’asma ai disturbi gastrointestinali. La reazione alle arachidi potrebbe scatenare anche un vero e proprio shock anafilattico. La soluzione per il problema è quella di evitare il consumo delle arachidi, anche nelle loro forme più nascoste, nei pasticcini, nei gelati, nelle merendine. I casi di allergie sono trattati sempre con il cortisone. Vediamo di capirne di più su questo tipo di allergia.

    I sintomi dell’allergia alle arachidi consistono in problemi di respirazione caratterizzati da difficoltà, tosse e raucedine. Può comparire anche una costrizione alla gola, che limita la respirazione, specialmente nei casi di reazione più grave. Sulla pelle compaiono i sintomi tipici dell’orticaria, con arrossamento e prurito, e gli occhi diventano gonfi e cominciano a lacrimare. Il viso può diventare gonfio a causa di problemi alla pressione sanguigna e questo sintomo a volte può essere accompagnato dalle vertigini. Subentrano problemi digestivi, mal di stomaco, diarrea e vomito.

    Se si soffre di allergia alle arachidi, è essenziale evitare il consumo di questo cibo. Queste forme di allergie alimentari possono aumentare con il passare del tempo e rischiano di diventare pericolose anche quando il soggetto non ingerisce l’alimento, ma sta a contatto con esso. Nel caso specifico delle arachidi non si tratta soltanto evitare le classiche noccioline, ma anche tutti quei prodotti alimentari, all’interno dei quali le arachidi possono presentarsi in forma più o meno nascosta. Spesso, infatti, le troviamo nelle merendine, nei gelati, nei pasticcini e nelle creme.

    E’ bene che il soggetto allergico stia attento a tutto ciò che mangia, leggendo bene l’etichetta, che riporta gli ingredienti. Se l’etichetta è poco chiara o si limita a riportare delle indicazioni generiche come “aggiunta di aromi”, è opportuno non ingerire quell’alimento.

    Se per errore si dovessero ingerire delle arachidi, bisogna ricorrere all’uso del cortisone, che è il trattamento d’elezione per contrastare le reazioni dell’organismo. I cortisonici riescono a contrastare l’allergene e devono essere usati in modo tempestivo. Un soggetto allergico dovrebbe portare con sé sempre un kit di pronto soccorso, all’interno del quale devono essere contenute delle compresse o una siringa, da utilizzare per iniettare la fialetta di cortisone.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllergieAllergie alimentari
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI