Allattamento: cosa accade se la donna si ammala

Allattamento: cosa accade se la donna si ammala

E' possibile per una donna allattare il proprio bambino al seno quando si ammali ed è possibile per il piccolo continuare a nutrirsi al seno materno quando sia il figlio ad ammalarsi? quasi sempre si!

da in Allattamento, Bambini, Malattie, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Allattamento

    Dopo aver visto le problematiche annesse all’allattamento di un bambino per via naturale quando la donna assuma farmaci, vediamo cosa accade quando una donna che allatti si ammali, come per esempio può accadere nel caso di una mastite, ovvero un’infiammazione a carico della mammella. In questo caso la mamma può continuare ad allattare il bambino, essendo compatibile il tutto sia con la terapioa praticata dalla mamma per curare la patologia, sia con il timore di infettare il bambino.

    Semmai se bisogna sollevare un problema esso riguarda l’eventuale dolore che la donna avverte nel momento della suzione da parte del piccolo attaccato al seno, ciò non toglie comunque, che laddove si riesca a mitigare il fastidio, l’allattamento in linea teorica sarebbe bene che continuasse, per il semplice motivo che la mammella continua a produrre latte ugualmente ed il fastidio per la donna potrebbe addirittura accrescersi.

    Il problema comincia a palesarsi nella sua complessità quando la donna, a causa di un nodulo ad esempio, sia costretta a sottoporsi ad esami strumentali che ne accerti la consistenza e la morfologia, in questo caso, il ricorso alla mammografia non è agevole in quanto l’interpretazione dell’organo che allatta risulta più complessa, meglio sarebbe ricorrere ad altri esami decidendo col medico il da farsi.

    E se la donna resta nuovamente incinta?

    Anche laddove una donna abbia deciso una nuova gravidanza può continuare ad allattare, visto che non vi saranno problemi né per il bambino né per la mamma.

    E se il bambino si ammala?

    Quando il bimbo vada incontro a malattie dell’apparato digerente non dovrebbe interrompere l’alimentazione con latte materno, perché è l’alimento più naturale per il bambino e sicuramente i problemi gastrici saranno da ricondursi ad altra causa fuori da quella dell’alimento; stessa cosa quando il piccolo si ammala di malattie dell’apparato respiratorio, laddove troppe volte si è creduto che bisognasse sospenderel’allattamento per via naturale.

    Insomma, sempre in accordo col pediatra, la donna dovrà smettere l’allattamento al seno in pochi casi e, sicuramente molte meno volte, rispetto a quanto normalmente si faccia alla prima avvisaglia di problemi di salute riguardanti la madre o il figlio.

    Fonte: Copyright by Jack Newman MD FRCPC

    434

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllattamentoBambiniMalattieSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI