Allarme sterilità fra i giovani italiani

Allarme sterilità fra i giovani italiani

Nel nostro Paese c'è un vero e proprio allarme sterilità

da in Infertilità, Infezioni, sterilità
Ultimo aggiornamento:

    allarme infertilita giovani

    In Italia stiamo assistendo sempre di più ad un vero e proprio allarme sterilità. A fare il punto sulla situazione è stato il ministero della Salute, il quale ha affermato che nel nostro Paese aumentano i problemi legati alla fertilità e le malattie che riguardano l’apparato riproduttivo. A diventare sempre più diffuse sono le infezioni che riguardano i genitali. Ogni anno esse aumentano di 350 milioni di casi e di questi 111 milioni sono quelli che concernono i giovani che hanno meno di 25 anni.

    Esiste quindi una correlazione fra malattie infettive che riguardano l’apparato riproduttivo e l’infertilità. Questo legame si spiega col fatto che i giovani tendono sempre meno a prendersi cura del loro corpo, le malattie infettive, anche per la loro mancanza di sintomi, spesso non vengono curate nel modo giusto e proprio per questo possono dare luogo a problemi molto più gravi come quelli che riguardano l’infertilità.

    Gli esperti dell’Università La Sapienza di Roma e il ministero della Salute stanno portando avanti il progetto “Accademia della fertilità”. Fino al 17 settembre saranno diffusi approfondimenti clinici sulle infezioni ai genitali e l’infertilità, in modo che possano essere diffuse anche conoscenze maggiori su questi argomenti.

    Nello specifico si prenderanno in considerazione i fattori di rischio per la sterilità, per poi passare anche ad altri temi, come quello della procreazione assistita.

    Non molti hanno un’adeguata conoscenza dei fattori di rischio per l’infertilità.

    Il dottor Andrea Lenzi, professore di endocrinologia alla Sapienza, a questo proposito ha fatto notare: “Ci sono nuovi fattori di rischio dell’infertilità. In particolare l’obesità, i disturbi del comportamento alimentare, alcool, fumo e droghe, il doping usato nelle palestre e gli interferenti endocrini ambientali come i derivati delle plastiche e degli idrocarburi. Tra le donne sono aumentate alterazioni tubariche, malattie infiammatorie pelviche, fibromi uterini, endometriosi, disturbi dell’ovulazione ed ormonali. Tra gli uomini le alterazioni della produzione ormonale che riducono il testosterone e modificano la struttura e la funzione del testicolo, come varicocele, criptorchidismo, malformazioni genitali, infiammazioni dei testicoli e degli epididimi e le patologie prostatiche“.

    La sterilità nelle coppie è in aumento, tra l’altro in Europa è in aumento l’infertilità. Sono tutti fattori di cui bisogna tenere conto, se vogliamo portare avanti una giusta prevenzione che concorra al nostro benessere generale.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfertilitàInfezionisterilità
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI