Allarme alcool in Italia: 3 adolescenti su 10 bevono

Allarme alcool in Italia: 3 adolescenti su 10 bevono

In Italia si registra un vero e proprio allarme alcool per i giovani: 3 adolescenti su 10 bevono regolarmente, con conseguenze gravi sulla salute

da in Adolescenti, Alcolismo, Alcool
Ultimo aggiornamento:

    consumo di alcol tra i giovani

    È vero allarme alcool in Italia. Una recente ricerca europea Espad ha infatti messo in evidenza che il nostro Paese si trova ai primi posti fra quei Paesi, nei quali gli adolescenti bevono di più. Sarebbero almeno 3 su 10 gli adolescenti che fanno regolarmente uso di alcool in Italia. Come anno spiegato gli esperti, l’alcool può essere considerato la sostanza psicotropa maggiormente consumata dai ragazzi con un’età media di 16 anni, nonostante il suo uso sia vietato per i minorenni. Le conseguenze per la salute possono essere tante.

    Gli effetti dell’alcool

    L’alcool può essere considerato a tutti gli effetti una sostanza tossica, se consideriamo le conseguenze per il nostro organismo. Come fanno le droghe, l’alcool ha la capacità di agire sul sistema nervoso centrale, determinando una forma di dipendenza psicofisica, assuefazioni e disturbi comportamentali di vario genere.

    Assunto in dosi limitate, l’alcool può avere effetti euforizzanti e anche calmanti. Se invece viene usato assiduamente, l’alcool può portare alla perdita dell’autocontrollo, con la possibilità di arrivare ad atteggiamenti aggressivi e con il rischio di un aumento della predisposizione alla violenza. La percezione viene ridotta, si hanno difficoltà nel coordinamento dei movimenti, la prontezza di riflessi viene meno.

    Lo stato di ubriachezza può portare a conseguenze piuttosto gravi: perdita dell’equilibrio, vomito, sensazione di disperazione.

    I nervi motori possono cessare di funzionare e si può incorrere in un’intossicazione che può avere conseguenze letali. L’abuso di alcolici è più letale delle malattie.

    Il percorso compiuto dall’alcool nel nostro corpo

    Quando l’alcool viene introdotto nel nostro corpo, ci sono diversi organi che lavorano per espellerlo il più rapidamente possibile. Circa il 20% dell’alcool viene assorbito dallo stomaco. L’80% passa invece per l’intestino tenue. A questo punto inizia tutto un percorso che porta l’alcool al fegato, attraverso il flusso della circolazione del sangue. È proprio il fegato che porta al processo di metabolizzazione e dell’espulsione dell’alcool. Una piccola quantità di alcool viene filtrata dai reni e dai polmoni, per essere eliminata tramite l’urina, il respiro e la sudorazione.

    Chi fosse interessato ad approfondire il rapporto fra alcool e giovani può fare riferimento anche ai seguenti articoli:

    I giovani consumano alcool per combattere stress e tensioni
    Adolescenti: comportamenti a rischio legati all’alcool
    Alcool e giovani: ecco le statistiche
    Alcool: attenzione alle bibite anti-sbornia

    524

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiAlcolismoAlcool
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI