Alimenti a base di soia: perché fanno bene e controindicazioni

Alimenti a base di soia: perché fanno bene e controindicazioni
da in Alimentazione

    alimenti a base di soia perche fanno bene controindicazioni

    Alimenti a base di soia: perché fanno bene? Ci sono delle controindicazioni? La soia è un legume con un alto contenuto di proteine, un alimento completo e molto apprezzato anche da chi ha deciso di seguire una dieta vegetariana. Questo legume è composto in gran parte da acqua (69%), dal 13% di proteine e dal 6,7% di grassi. Nella soia possiamo trovare anche molte fibre alimentari e diversi minerali, come potassio, fosforo, caldio e sodio. Inoltre la soia contiene vitamina A, differenti vitamine del gruppo B e vitamina C. Nella soia troviamo poi la lectina, una classe di composti chimici che favorisce l’attività cerebrale. Vediamo tutti gli alimenti preparati a base di questo legume.

    pasta pane alimenti soia

    La farina di soia si ottiene dalla macinazione dei semi tostati. Solitamente viene utilizzata quella integrale per preparare pane, pasta e prodotti da forno in generale. Questa farina può essere consumata anche da chi soffre di celiachia, perché non contiene glutine. Inoltre non ha una grande quantità di amido (e per questo può essere consumata dai diabetici) ed è ricca di proteine e grassi insaturi e polinsaturi, non dannosi per l’organismo. La farina di soia possiede delle proprietà antiossidanti, che consentono di prevenire l’invecchiamento cellulare. Ricordiamoci, però, che la soia non può essere considerata come un sostituto di alcuni alimenti di origine animale, ma solo come un’alternativa valida da aggiungere alla dieta. Inoltre l’acido fitico presente nella soia limita l’assorbimento di alcuni minerali. E’ fondamentale, quindi, non esagerare nel consumo di alimenti realizzati con farina di soia.

    latte alimenti soia

    Il latte di soia, ricco di proprietà benefiche, viene preparato a partire dai semi, che vengono messi a macerare in acqua. Ha un apporto calorico molto basso (33 Kcal in 100 grammi di prodotto), è privo di glutine, ha un contenuto basso di carboidrati e grassi saturi, contiene una buona quantità di vitamine A, E e del gruppo B. Inoltre è ricco di amminoacidi essenziali. Questo latte contribuisce ad idratare la pelle e a rinforzare i capelli, ad aiutare lo sviluppo dei muscoli, a prevenire l’osteoporosi e a riequilibrare la flora intestinale. Bisogna, però, fare attenzione in alcuni casi: il latte di soia è ricco di ossalato, un sale che contribuisce alla formazione dei calcoli renali, aumenta l’acidità corporea ed è sconsigliato in caso di candida, potrebbe interferire con l’assorbimento di farmaci per la tiroide. Inoltre l’ingestione di fitati potrebbe interferire con l’assorbimento di zinco, ferro, calcio e magnesio. Dobbiamo poi ricordare che il latte di soia contiene una discreta quantità di alluminio, pericoloso per il sistema nervoso.

    olio alimenti soia

    L’olio di soia viene estratto dai semi del legume e viene utilizzato anche per la preparazione di creme per la pelle. In cucina può essere usato come condimento per gli alimenti e per produrre margarina. L’olio di soia contiene una proporzione equilibrata di acidi grassi omega 6 e omega 3 ed è privo di colesterolo. Una ricerca dell’Università della California sostiene, però, che, nonostante gli effetti positivi sulla salute di questo olio, il prodotto causerebbe più obesita e diabete del fruttosio. Anche in questo caso la regola dovrebbe essere quella del consumo con moderazione.

    tofu alimenti soia

    Il tofu è un formaggio preparato a base di latte di soia, con un “caglio” che può essere il cloruro di magnesio, il glucono delta-lactone, il solfato di calcio o il semplice succo di limone. Questo formaggio è un cibo salutare perché ha delle proprietà ipocolesterolemizzanti e un’azione estrogenica. Il tofu è controindicato per chi è allergico alla soia. Per parecchio tempo si è parlato di una possibile interferenza della soia e dei derivati con la produzione di ormoni tirodei. Alcune ricerche recenti hanno, però, smentito queste ipotesi.

    tempeh alimenti soia

    Il tempeh viene chiamato anche “carne di soia”. E’ realizzato a base di germogli del legume, ammorbiditi in acqua e poi parzialmente cotti e fermentati. Questo alimento può essere consumato fritto, in zuppe, al forno o grattugiato. Il tempeh è adatto a chi deve seguire una dieta con poco sale, a differenza di altri alimenti a base di soia, come il miso. Inoltre contiene manganese, rame, fosforo, magnesio, calcio e fibre, ha un basso indice glicemico e consente di diminuire il rischio di malattie cardiovascolari. Il consumo di tempeh è sconsigliato a chi soffre di problemi ai reni e alla cistifellea, per la presenza dell’acido ossalico.

    miso alimenti soia

    Il miso si ottiene dalla fermentazione lunga dei fagilio di soia gialla in acqua e sale marino. E’ ricco di fermenti vivi benefici per la flora intestinale (rafforzano l’intestino e stimolano la digestione) ed è utile per ripulire i vasi sanguigni, grazie alla presenza di lecitina e di acido linoleico. Ricordiamo, però, che si tratta di un alimento ad alto contenuto di sodio (soprattutto il tipo chiamato HATCHO) e per questo non dovrebbe essere consumato da chi soffre di ipertensione arteriosa.

    1134

    LEGGI ANCHE