Alimentazione scuola: merenda di frutta gratis

Alimentazione scuola: merenda di frutta gratis

La scuola punta molto sull'educazione alimentre: frutta e verdura fresche e di stagione gratis a merenda, menù a km zero a mensa e progetti educativi per il rispetto delle tradizioni alimentari

da in Alimentazione, Bambini, Benessere, Frutta, In Evidenza, Obesità, Scuole
Ultimo aggiornamento:

    Frutta a scuola per merenda

    La scuola è ricominciata, per lo meno in buona parte del territorio nazionale, e torna, per il secondo anno anche il programma dell’Unione Europea, coordinato dal Ministero delle Politiche Agricole “Frutta nelle scuole”: in 8400 scuole primarie italiane saranno presto distribuiti gratuitamente circa 7 milioni e 400 mila chili di frutta e verdura per la merenda di metà mattina.

    Un modo per abituare i più piccoli a sostituire snack e merendine preconfezionati con prodotti più salutari, come quelli ortofrutticoli, purtroppo poco presenti nei menù dei bambini: “In Italia purtroppo un bambino su quattro non consuma ortofrutta a tavola almeno una volta al giorno ed inoltre la merenda della metà mattina consumata a scuola da otto bambini su dieci è troppo abbondante” fa sapere Coldiretti. Un espediente importante anche nella lotta all’obesità infantile.

    Quali prodotti arriveranno ai bambini? Il meglio della produzione ortofrutticola: prodotti biologici, DOP e IGP, scelti di volta in volta in base alla stagionalità e al territorio di provenienza.

    Non solo frutti e ortaggi freschi, in confezioni singole, per un consumo immediato e igienicamente sicuro: via libera anche a spremute, centrifughe e macedonie preparate al momento, sempre secondo gli standard igienico-sanitari, e senza zuccheri aggiunti.

    Nell’attesa che la distribuzione prenda il via (le date ancora non sono state definite), quest’anno scolastico vedrà anche altre importanti novità: le scuole italiane, infatti, aprono le mense al menù a chilometro zero e prenderà il via il progetto voluto da Coldiretti “Educazione alla Campagna Amica“. Si faranno lezioni in fattorie didattiche e laboratori del gusto e orti didattici organizzati nelle aziende agricole e in classe per sensibilizzare i giovani ad un corretto comportamento civico rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni alimentari italiane.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBambiniBenessereFruttaIn EvidenzaObesitàScuole
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI