Alimentazione, “Mai fragole a dicembre”: l’importanza della frutta di stagione

E' importante mangiare la frutta di stagione, sottoposta a strategie di conservazione meno nocive

da , il

    Fragole

    Per chi ama mangiare sano, e documentarsi sui cibi che fanno bene alla salute, esce per l’editore Mondadori il libro “Mai fragole a dicembre – L’importanza e il piacere di nutrirsi secondo le stagioni”, di Licia Granello, inviata speciale di “Repubblica” che, dopo aver scritto per molti anni di sport, si occupa oggi per il giornale di alimentazione e gastronomia.

    Secondo l’autrice noi dovremmo “imparare a sentire le esigenze del nostro corpo (e ricordare sempre che cosa si può mangiare in un dato momento dell’anno e che cosa no)”. Il che, spiega lei, “ci può aiutare a vivere meglio e più a lungo, coniugando piacere del palato, salute del corpo e rispetto della Terra. Proprio per questo, non dovremmo mai mangiare le fragole a dicembre”.

    Come scritto nella presentazione del volume, “Licia Granello, dipanando pagina dopo pagina una sorta di almanacco dei cibi e delle stagioni, ci insegna ad andare incontro agli alimenti invece che subirne l’arrivo sul mercato: riconoscere frutta e verdura di campo da quelle palestrate, carni e formaggi davvero artigianali da imitazioni truffaldine. E dopo l’acquisto, i piccoli trucchi che ne proteggono l’essenza, con citazione d’obbligo per i luoghi e i locali dove vale la pena andare a cercarli. A patto, però, di scegliere sempre i mesi giusti”.