Alimentazione: l’educazione comincia a scuola

Alimentazione: l’educazione comincia a scuola

Una recente indagine ha messo in evidenza come le donne vorrebbero che la scuola facesse di più in relazione all'educazione ad una corretta alimentazione

da in Alimentazione, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica, Scuole
Ultimo aggiornamento:

    alimentazione

    L’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna ha condotto una specifica indagine in tema di corretta alimentazione, che è da considerare un elemento essenziale per stabilire quelle condizioni adeguate che favoriscono il nostro benessere. Dall’inchiesta sono emersi alcuni dati interessanti relativi alla consapevolezza che le donne hanno in proposito.

    La ricerca ha messo in evidenza che il 60% delle donne sanno benissimo qual è il ruolo importante svolto dall’alimentazione sulla salute propria e dei familiari, ma il 75% è propensa a pensare che la scuola dovrebbe svolgere una funzione di primo piano soprattutto nell’educare ad una corretta alimentazione.

    Due donne su tre hanno dichiarato che leggere gli ingredienti di cui sono composti gli alimenti acquistati si rivela una strategia importante per difendere la salute. Spesso infatti alcune delle donne intervistate hanno desistito dall’acquisto di un determinato prodotto, dopo aver appreso la presenza in esso di conservanti, grassi o grassi idrogenati.

    D’altronde, anche se la questione viene sentita come impellente, non sembra esserci un’adeguata informazione sul tema. Ecco perchè molte donne interpellate hanno manifestato il desiderio di ottenere più informazioni.

    Compito che spetterebbe in particolare alla stampa, alla televisione e alle istituzioni scolastiche.

    Queste ultime, secondo le intervistate, dovrebbero farsi maggiormente carico di educare i bambini in modo che essi siano spinti a nutrirsi in maniera più corretta, tenendo conto sugli effetti inevitabili che l’alimentazione ha sulla salute. Un compito che la scuola svolge, ma non ancora in maniera ancora indiscutibile.

    Immagine tratta da: my-personaltrainer.it

    303

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazionePrimo PianoPsicologiaRicerca MedicaScuole
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI