Alimentazione: intolleranza lattosio, “istruzioni per l’uso”

Alimentazione: intolleranza lattosio, “istruzioni per l’uso”

L’intolleranza al lattosio potrebbe non essere una condizione permanente, una sentenza definitiva senza diritto di appello, anzi: nei casi meno seri si può provare l’introduzione di latte e latticini in piccoe dosi

da in Alimentazione, Dieta, Intolleranza al lattosio, Latte
Ultimo aggiornamento:

    Intolleranza al lattosio, consigli utili

    L’intolleranza al lattosio entra di diritto tra le intolleranze alimentari più diffuse del nuovo millennio, ma preclude davvero ogni possibilità di ingerire latte e latticini? Forse no, o, comunque, l’argomento merita un po’ di chiarezza in più. Se in alcune parti del mondo, l’intolleranza al lattosio è genetica, in Europa, è il risultato di una disabitudine al latte, che non è senza ritorno.

    L’intolleranza al lattosio è l’impossibilità di digerire questa sostanza ed è legata a un deficit dell’enzima β-galattosidasi nell’intestino. Se ne parla, sempre più persone pensano, suppongono o credono di soffrirne, ma se ne sa davvero ancora poco e, troppo spesso, il problema è sovradimensionato.

    Infatti, se in alcuni Paesi, soprattutto mediorientali, africani e asiatici, come l’India, esiste una percentuale elevata della popolazione che risulta geneticamente intollerante al lattosio, nel Vecchio Continente, la carenza di lattasi è un’eventualità meno diffusa di quanto di creda e, molto spesso, la responsabilità è da attribuire alla disabitudine al latte.

    Proprio per questo motivo, a differenza di quanto vale per le intolleranze alimentari più importanti, nella maggior parte dei casi, superata la fase acuta, esiste una dose di lattosio che può essere ingerita senza la comparsa di alcun sintomo.

    Sempre consultando il proprio medico, per consigli più specifici, potrebbe essere utile introdurre i prodotti lattiero caseari gradualmente, aumentandone il consumo fino a stabilire il quantitativo che può essere tollerato senza sintomi.

    Si può provare a riabituare il proprio organismo al latte, ma non solo: è importante ricordate che esistono anche prodotti lattiero caseari adatti anche alle persone intollerante al lattosio, come lo yogurt, perchè i fermenti lattici contengono β-galattosidasi, che è in grado di raggiungere il piccolo intestino e di svolgervi la sua attività di idrolisi del lattosio.

    362

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneDietaIntolleranza al lattosioLatte
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI