Alimentazione: ingredienti alimentari o coloranti?

Alimentazione: ingredienti alimentari o coloranti?

Molte sostanze che fungono da coloranti naturali dovrebbero essere classificati come additivi per garantire una maggiore trasparenza a favore dei consumatori e in nome della sicurezza alimentare

da in Alimentazione, Benessere, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    ingredienti alimentari

    Esistono ingredienti alimentari che potrebbero essere classificati come di origine naturale, ma che per certi versi la Commissione Europea potrebbe decidere di far rientrare presto nella categoria degli additivi. Si tratta di sostanze come l’alga spirulina, la paprika, la barbabietola e tanti altri prodotti che sono noti per il loro elevato potere colorante.

    I consumatori spesso non sanno che questi prodotti vengono usati negli alimenti in funzione di coloranti. Si tratta in effetti di una questione delicata, intorno alla quale ci dovrebbe essere una maggiore trasparenza. D’altronde bisogna tenere conto del fatto che, anche se si tratta di sostanze naturali, non è detto che siano più sicure rispetto a quelle chimiche. Classificare queste sostanze come additivi sarebbe una strategia essenziale affinché ci fosse una maggiore considerazione di queste sostanze anche dal punto di vista delle analisi chimiche svolte su di esse.

    La conseguenza consisterebbe nel fatto che i consumatori avrebbero maggiori garanzie di sicurezza, anche perché la presenza di questi additivi dovrebbe essere specificata nelle etichette.

    In questo modo si finirebbe con il non usarli in maniera eccessiva. In ogni caso bisognerebbe preferire prodotti alimentari senza coloranti, perché spesso essi hanno lo scopo di mascherare la scarsa qualità degli altri ingredienti.

    Succhi di frutta, yogurt, caramelle e altri prodotti alimentari destinati ai bambini dovrebbero essere scelti con prudenza, per evitare rischi inutili per la salute. In tema di alimentazione è opportuno non correre rischi, perché le conseguenze possono essere davvero spiacevoli.

    321

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBenessereNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI